fbpx
FoodLifeStyleSenza categoria

Pasta furba al tonno

Ci sono sapori che fanno parte della memoria, dei ricordi, dei viaggi e dei racconti. Ci sono ricette che sono ispirate ad una persona, preparate e pensate ai suoi gusti e d’incanto non hanno più quel nome con cui le avete lette o vi sono state tramandate, ma prendono il nome di quella persona. Questa è la pasta di Marco. Semplice, furba, saporita e gustosa. Per prepararla vi basteranno i minuti di cottura della pasta!

Ingredienti:
Spaghetti
Olio
Aglio
Filetto di Acciughe sott’olio
Capperi sotto sale
Doppio concentrato di Pomodoro
Tonno
Pangrattato

Iniziate preparando una pentola con l’acqua, se sarà già calda i tempi di attesa si ridurranno, mettete il coperchio e saltate solo quando avrà raggiunto il bollore. Nel frattempo in una padella capiente dai brodi alti, a fiamma bassa fate riscaldare un filo d’olio e aggiungete dell’aglio, potete scegliere di lasciarlo intero, in camicia, solo per insaporire e levarlo successivamente, o lasciarlo a pezzetti. In seguito appena sarà tutto dorato, aggiungete dei filetti di acciuga sgocciolati, con il calore in pochi istanti si scioglieranno sprigionando un profumo che farà la differenza nella preparazione finale.

Adesso potete aggiungere il Doppio Concentrato di Pomodoro, questo per velocizzare il tempo e colorare il condimento, ma se avete qualche minuto in più potete usare dei pomodorini freschi o della salsa in bottiglia. Aggiungete a questa dell’acqua di cottura per far sciogliere il doppio concentrato di pomodoro, quando sarà tutto fluido aggiungete dei capperi, precedentemente sciacquati sotto abbondante acqua. Infine aggiungete i filetti del tonno sgocciolato. Girate col mestolo e chiudete con il coperchio per qualche istante. Nel frattempo avrete scelto la pasta, versata in pentola e fissato il timer in base al tempo di cottura indicato.

In un piccolo padellino antiaderente a fuoco vivo, fate riscaldare un filo d’olio e versate il pangrattato, iniziate a girare e rigirare per evitare che si bruci. Appena sarà abbrustolito come di vostro gradimento spegnete. Il timer della pasta sarà suonato, non usate lo scolapasta ma un forchettone e prelevate gli spaghetti aggiungendoli al condimento ancora in padella, se necessario aggiungete un po di acqua di cottura per rendere il tutto più fluido e armonioso, un filo d’olio e potete impiattare.

Mettete il pangrattato in una ciotola e portate a tavola, sarà il tocco finale che ogni commensale userà a piacimento, un tempo era detto il parmigiano dei poveri… io lo trovo irresistibile per rendere il piatto già saporito ancor più gustoso!

Tags
Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker