fbpx
FoodLifeStyle

Pasta al formaggio fuso: non solo per bambini

Il confort food per l'autunno perfetto per tutti

La pasta al formaggio rientra direttamente nella sezione confort food di questa stagione.

Il ricordo è quello dell’infanzia, pasta e formaggino, che poi crescendo diventa pasta ai quattro formaggi, che anni dopo diventa pasta svuota dispensa -con i rimasugli di diversi formati di pasta- e contenitore dei formaggi. Ogni versione rievoca ricordi, capita così con i sapori e gli odori del buon cibo, ancora di più quando fanno parte della tradizione culinaria della famiglia di origine.

La pasta al formagio fuso di fatto è una ricetta umbra che vuole come ingredienti principali mozzarella, fontina, groviera, parmigiano. Ma è anche un piatto che ha ormai una sua tradizione a parte oltre oceano, in America noto come Mac and Chees, che include il cheddar non stagionato, quello bianco. Durante la seconda guerra mondiale, le misere razioni di carne e la sempre più massiccia presenza di donne lontano da casa, resero i maccheroni cheese pronti uno dei prodotti più venduti.

Ingredienti:
400 gr di pasta
100 gr di fontina
100 gr di groviera
100 gr di mozzarella
100 gr di parmigiano
100 ml di panna
50 gr di burro

Preparate l’acqua per la pasta, scegliete il formato che più vi piace, ma anche utilizzando altri tipi di pasta come quella dei bambini, mini rigatoni, conchigliette, farfalle, eliche, maccheroncini,  mezze penne, l’importante che il tipo di pasta sia corta. Controllate anche la durata di cottura iniziando con quella che impiega maggior tempo e via via aggiungendo le altre.

Anche per il formaggio, se non avete quelli segnati tra gli ingredienti, potete anche mettere altri, l’importante che sia un formaggio filamentoso, cremoso, e dal gusto deciso. Se non ne avete diversi tipi, raddoppiate la quantità, fino a raggiungere 400 gr di formaggio per 400 gr di pasta, o diminuite in base alla proporzioni.

Tagliate i formaggi a dadini, nel frattempo sciogliete in un pentolino il burro e successivamente aggiungete i formaggi e mescolando fate sciogliere e amalgamare, infine aggiungete la panna e lasciate cucinare a fiamma molto bassa, girando spesso.

Scolate la pasta e versate i formaggi fusi, spolverata abbondante di parmigiano -se preferite un tocco coreografico grattugiate il parmigiano con la grattugia dal lato dei buchi grandi- e servite subito ancora fumante!

Se volete invece servire a più commensali o all’interno di un menù per una migliore organizzazione e risicata della ricetta potete passare la pasta in una teglia e in forno aggiungendo del pangrattato sopra per fare la crosticina dorata.

Attenzione a non salare troppo l’acqua della pasta, ma aggiustate a seconda del gusto e in base ai formaggi usati.

 

 

Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Potrebbe interessarti anche

Back to top button