fbpx
Politica

Passa l’emendamento per i precari. Berretta: “Ora tocca al comune”

“E’ passato alla Camera l’emendamento alla Legge di Stabilità che consente alle amministrazioni comunali in difficoltà finanziarie di prorogare i contratti dei precari storici. Un emendamento importante soprattutto per i Comuni siciliani, molti dei quali si affidano da anni a questi lavoratori, che non hanno mai avuto certezze sul proprio futuro ma che anzi rischiavano di non poter più lavorare. Adesso i Comuni facciano la propria parte, a partire dal Comune di Catania: utilizzi questa ulteriore proroga per avviare un percorso di stabilizzazione dei 186 precari storici che prestano servizio a Palazzo degli Elefanti da oltre 25 anni”.

Lo afferma il deputato nazionale PD Giuseppe Berretta, firmatario dell’emendamento 1.33 alla Legge di Stabilità 2016 (presentato da Capodicasa, Berretta e altri) sui precari storici delle amministrazioni comunali.

“Il Parlamento e il Governo nazionale hanno fatto la propria parte: con l’emendamento approvato poco fa in Aula vengono salvati i precari dei Comuni in dissesto e predissesto” prosegue Berretta, sottolineando inoltre che “il Movimento 5 Stelle ha votato contro, opponendosi di fatto ad un provvedimento che dà sicurezza a tantissime persone che rischiavano seriamente di perdere il lavoro”.

“Adesso i sindaci dei Comuni siciliani, tra cui quello di Catania, facciano la propria parte, facciano un passo in più per chiudere questa storia infinita, fatta di incertezze e precarietà, garantendo ai lavoratori precari la stabilizzazione attesa da decenni” conclude il deputato etneo del PD.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button