fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Partiti i lavori al Tondo Gioieni, dureranno 6 mesi

“Oggi è un giorno importante sia perché mettiamo in sicurezza il Tondo Gioeni sia perché il nuovo progetto viario ridurrà significativamente i volumi di traffico sulla Circonvallazione”. Così il sindaco di Catania Enzo Bianco presenziando all’inizio dei lavori per la realizzazione del nuovo prospetto del Tondo Gioeni ed a quelli del prolungamento a Ovest di via Giuffrida Castorina con il sottopasso di via Giuffrida.
Con lui c’erano gli assessori ai Lavori Pubblici Luigi Bosco, alla Viabilità Rosario D’Agata e all’Urbanistica Salvo Di Salvo; i presidenti delle due Municipalità interessate dall’intervento, la II e III, Vincenzo Li Causi e Salvatore Rapisarda; funzionari, dirigenti e tecnici del Comune e della ditte appaltatrici.
I flussi provenienti dal centro cittadino per andare verso Ognina non dovranno più passare dal Tondo Gioeni percorrendo prima la via Caronda, poi la via Rosso di San Secondo e, sfruttando i sottopassi, la via Giuffrida Castorina. Da qui i veicoli potranno immettersi – passando per via dei Salesiani, piazza San Domenico Savio e via Brancati -, sulla via Vincenzo Giuffrida, scegliendo se andare verso i paesi etnei o verso la Circonvallazione.

Il progettista, l’architetto Ugo Mirone, che ha donato il proprio lavoro alla città, ha spiegato che l’intervento riguarda una fascia lunga complessivamente circa 170 metri che rappresenta un’ideale base alla struttura del Parco Gioeni.

I lavori del nuovo prospetto e della sistemazione a verde e artistico-architettonica del prospetto del Tondo Gioeni, che sono iniziati oggi avranno la durata di sei mesi e quindi si concluderanno alla fine del prossimo mese di agosto. Il costo dei lavori a base d’asta è di 751.000 euro.
Il progetto muove dalla necessità di riqualificare l’intero invaso del Tondo Gioeni e, in particolar modo di definire, nel lato nord, il fondale prospettico della via Etnea. La parte del prospetto interessata dall’intervento progettuale impegna un fronte di 170 metri di lunghezza. La soluzione adottata prevede la realizzazione di un cemento armato rivestito in pietra bianca di Comiso con diverse lavorazioni; lateralmente al citato prospetto, due ali simmetriche di 65 metri ciascuna, faranno da supporto all’arredo a verde, utilizzando, quale sostegno del sistema di verde ricoprente e rampicante, le strutture esistenti del muraglione in calcestruzzo.

L’appalto per la realizzazione della viabilità di collegamento di via R.G. Castorina ammonta a 860.000 euro, tra cui figurano circa 469.000 sono stati spesi per gli espropri. I lavori, che permetteranno di collegare attraverso i sottopassi, la strada di via dei Salesiani con il piazzale Aldo Moro, aree oggi divise proprio dalla perpendicolare di via Vincenzo Giuffrida, dureranno sei mesi e, quindi, come per il Tondo Gioeni, la loro conclusione è prevista per la fine di agosto 2017.
Gli interventi iniziali consisteranno nel bonificare un tratto di circa 250 metri di terreni lasciati in stato di abbandono, procedendo nella costruzione della sede stradale che prevede una larghezza della carreggiata variabile da 6 a 11 tonnellate, larghezza massima prevista nella zona dove saranno collocati gli stalli di sosta.
Ai lati della carreggiata sono previsti dei marciapiedi di larghezza di 1,50 metri ciascuno, rifiniti con pavimentazione in mattonelle di cemento e ciglioni lavici, con inserite le scivole di raccordo tra la sede stradale e i marciapiedi, per i diversamente abili. A contenimento dei marciapiedi e allo stesso tempo di delimitazione con i lotti, sono previsti dei muretti con sormontata una rete metallica di circa 1,50 metri.
E’prevista l’illuminazione della pubblica via con palificazione in acciaio zincato e apparecchi di illuminazione a led.
La sede stradale verrà rifinita con pavimentazione in conglomerato bituminoso, completata da segnaletica stradale orizzontale e verticale.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano
Back to top button