fbpx
BenessereLifeStyleSalute

Parola d’ordine? Abbasso lo stress!

Impegni, scadenze, tempistiche da rispettare: la nostra quotidianità è fatta di tanti piccoli fattori che, se sommati, ci sottopongono a situazioni di forte stress.

La società in cui viviamo poi è diventata sinonimo del “di più”. Studiamo di più, lavoriamo di più, corriamo di più per andare incontro a tutti gli impegni che affollano le nostre giornate. Siamo ormai oppressi dalla “sindrome da mancanza del tempo” e, in generale, ovviamente ci stressiamo di più.

È proprio lo stress il grande protagonista delle nostre giornate, in forma più o meno negativa.

Perché se è vero che il dispendio di maggiori energie – fisiche e cognitive – è un ottimo esercizio per restare attivi, è anche vero che, se protratto per un lungo periodo, lo stress ha conseguenze negative che affliggono tanto il corpo quanto la mente, causando disagi profondi. Lo stress al giorno d’oggi purtroppo è un elemento che incide sempre più sulla nostra salute e ci porta, nei casi più gravi, ad esaurire ogni energia fisica e intellettuale e ad essere psicologicamente in difficoltà.

Dobbiamo imparare a gestire lo stress. Questa è un’abilità fondamentale che ci richiede la società odierna altrimenti si finisce con l’essere fagocitati proprio dai noi stessi, dalle nostre abitudini e dai nostri ritmi a volte fin troppo massacranti. Con il moltiplicarsi degli stimoli e delle sollecitazioni, con l’aumento della vita frenetica, siamo realmente “intossicati” e non ci diamo la possibilità di elaborare positivamente le situazioni e le relazioni che gravitano attorno a noi.

Questa tematica può essere affrontata da diversi punti di vista, ma noi oggi vorremmo approfondirne uno in particolare che riguarda gli agenti del cosiddetto “stress-ossidativo”.

I radicali liberi: cosa sono?

Da un punto di vista strettamente chimico-biologico, i radicali liberi sono molecole alla cui struttura atomica manca un elettrone. A causa di questo “deficit”, le molecole devono sottrarre l’elemento mancante a quelle vicine, con il risultato di danneggiarle e creare appunto un’azione ossidante molto dannosa per il nostro corpo!

La conoscenza dei radicali liberi ci permette anche di dare una definizione più concreta al termine “stress”: non è semplicemente stanchezza generale, ma una “alterazione biologica delle cellule”, che può determinare l’insorgenza di varie patologie e soprattutto un invecchiamento precoce dell’organismo.

Questo processo è impercettibile per noi, eppure avviene costantemente ed è bene cercare di fare il possibile per “contrastarlo”.

Passiamo ora all’azione.

È possibile contrastare la formazione dei radicali liberi?

All’interno del nostro organismo, fortunatamente, sono presenti dei sistemi antiossidanti che sono in grado di contrastare i radicali liberi, determinando un equilibrio fra queste due “forze biologiche”.

Le problematiche nascono quando tra queste due “forze” opposte si viene a creare uno sbilanciamento a favore dei radicali liberi. Ci sono infatti, delle condizioni particolari che possono favorire questo disequilibrio facendo perdere di efficienza il nostro sistema antiossidante fisiologico indebolendolo come ad esempio l’avanzare dell’età, il fumo, l’inquinamento, l’abuso di alcool, stile di vita poco salutare, i farmaci e ovviamente l’eccessiva esposizione a situazioni di particolare stress. Dunque, quando i radicali liberi sono in eccesso diventano nocivi per il nostro organismo scatenando il così detto “stress-ossidativo”.

Ricordatevi che uno stress protratto nel tempo, comporta, nel lungo periodo, un malessere generale dell’organismo, che perde la capacità di adattarsi agli stimoli; possono comparire, quindi, stanchezza, pesantezza agli arti, insonnia, inappetenza, astenia, irritabilità, mal di testa e svogliatezza.

GESTIONE DELLO STRESS

Potrà sembrare banale, tanto da dimenticarlo: gli eventi possono avere un impatto ben differente su di noi, a seconda del nostro approccio mentale. La mentalità con la quale si affrontano i problemi è il primo fattore di riduzione dello stress e ci aiuta ad affrontare con maggiore leggerezza i carichi di tensione dovuti proprio allo stress. Possiamo trovare riscontro di ciò iniziando a guardare i piccoli ostacoli quotidiani da un’altra prospettiva. Forse non ci avevate mai pensato eppure questo tipo di approccio ci può realmente supportare e “salvare”.

Adesso vorremmo suggerirvi delle buone abitudini per combattere lo stress-ossidativo, delle piccole attenzioni per una vita, in generale, quanto più sana ed equilibrata possibile come ad esempio mangiare in maniera corretta, evitare luoghi inquinati e svolgere quotidianamente attività fisica – ma senza esagerare!

Come vi abbiamo suggerito più volte, prendersi cura del proprio corpo, nutrendolo bene e mantenendolo in forma, è fondamentale per stare bene.

UN’ALIMENTAZIONE SANA PER PREPARARE LA NOSTRA MENTE ALLO STRESS

Un’alimentazione sana ed equilibrata costituita da cibi ricchi di proprietà benefiche fondamentali per il nostro organismo ci rifornisce di tutti i nutrienti per rendere il nostro corpo e, di conseguenza la nostra mente, più resistente alle emozioni e meno incline all’esaurimento. L’abitudine di seguire una dieta equilibrata aiuta a sostenere le difese naturali dell’organismo, a contrastare l’invecchiamento cellulare e ci aiuterà sicuramente a gestire meglio lo stress.

Dobbiamo scegliere un’alimentazione sana basata su cibi ricchi di antiossidanti, sostanze che, oltre a migliorare la circolazione e supportare le difese immunitarie, aiutano a contrastare i radicali liberi (di cui abbiamo parlato prima, primi responsabili dello stress-ossidativo); sono quindi degli ottimi alleati per il nostro benessere psicofisico.

Frutta.

I frutti con proprietà antiossidanti sono moltissimi e di facile reperibilità. Fra i tanti, uno dei più prezioso è il kiwi, ricco di Vitamina C e Polifenoli, molecole che agiscono sulla protezione dell’organismo e contrastano l’invecchiamento cellulare. Fra i frutti ad alto contenuto di antiossidanti segnaliamo, inoltre, avocado, mirtilli, frutti di bosco, ribes nero, frutti rossi e il melagrano.

Verdura, ortaggi e legumi.

Come la frutta, anche molti tipi di verdure, che in generale sono fondamentali per una sana alimentazione, sono ricchi di antiossidanti. Le carote, ad esempio, contengono Vitamina C e Beta-carotene e per questo si rivelano essere delle ottime alleate della nostra salute. Tra gli ortaggi segnaliamo: pomodori, ricchi di Licopene, come anche peperoni, broccoli e melanzane.

Tra i cibi con proprietà antiossidanti non possono mancare i legumi, la cui buccia è particolarmente ricca di Polifenoli e Saponine come Fagioli, lenticchie, ceci. L’importante è che siano ben cotti, per evitare fastidiosi problemi di gonfiore, e mai al dente!

Il pesce.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, ossia che solo frutta e verdura contengano le proprietà necessarie a combattere l’invecchiamento cellulare, un grande sostegno al nostro equilibrio psico-fisico arriva anche dal pesce, come tonno, salmone, trota, sgombri, sardine, senza dimenticare il famoso “olio di fegato di merluzzo”. Questi cibi, infatti, contengono due acidi grassi essenziali Omega-3 molto importanti: EPA e DHA, non sintetizzabili dal nostro organismo e, pertanto, assumibili solo attraverso la dieta. Questi acidi grassi sono importanti per contrastare i radicali liberi, ma hanno altri molteplici effetti benefici sul nostro organismo, come, ad esempio, sulla vista e sull’attività cognitiva.

Il cioccolato extrafondente.

E ovviamente non può mancare il nostro amatissimo cioccolato extra-fondente che contiene una grande quantità di Polifenoli e Flavonoidi, nemici giurati dei radicali liberi. Inoltre ricordatevi che il cacao in generale contiene un amminoacido essenziale, il triptofano, capace di stimolare la produzione di serotonina, il nostro “ormone della felicità”. Il cioccolato quindi fa bene all’umore ed è un valido aiuto nei momenti di eccessivo stress.

E mi raccomando non saltate mai i pasti (la fame stressa). Preferite cibi che garantiscano una facile digestione e variate il più possibile gli alimenti. Il corpo vi ringrazierà, e sedersi a tavola diventerà uno dei piaceri della giornata.

LA FUNZIONE “RESET” DEL SONNO

Dormire rilassa il nostro fisico, che spesso risponde allo stress con tensioni muscolari e altre reazioni psico-somatiche, e rilassa pure la nostra mente, aiutandoci a gestire meglio lo stress.

Spesso però ansia e pensieri affollano la mente impedendoci di prendere sonno e riposare bene durante la notte. Tuttavia, iniziare la giornata con il piede giusto è fondamentale per affrontare la mole di impegni giornalieri.

Ricordatevi che una mente e un corpo stanchi non ci saranno di nessun aiuto!

Ricorrete se necessario a dei rimedi per conciliare il sonno, come, ad esempio, bere una tisana, leggere, assumere integratori a base di sostanze naturali che regolano il nostro ritmo-circadiano e, se riuscite, cercate di dormire almeno otto ore ogni notte.

L’ATTIVITÀ FISICA PER SCARICARE LO STRESS E OSSIGENARE LA NOSTRA MENTE

Fare attività fisica ha, come è ormai noto, molteplici effetti positivi.

Ci aiuta a restare in forma, a dormire meglio, a scaricare la tensione, ci rende più forti, ci aiuta anche a liberare la mente e rilascia le endorfine, migliorando l’umore in maniera significativa.
L’attività fisica è la nostra alleata per affrontare al meglio la giornata. Basterà mezz’ora di movimento al giorno, anche solo passeggiare all’aria aperta, per sentirvi meglio e per iniziare a vedere i benefici sulla gestione dello stress. Ovviamente l’importante è non esagerare con attività sportive troppo intense o agonistiche poiché possono aumentare la produzione di radicali liberi causando un rilevante stress-ossidativo.

ALCOL, FUMO, DROGHE ED ECCITANTI AL BANDO

Uno stile di vita sano è un contributo prezioso nel tenere a bada lo stress, prima ancora di sapere come gestire i problemi. Tutti quegli elementi che pongono il nostro corpo a dura prova con intossicazioni o eccessiva eccitazione sono da bandire.
S’inizia da qui per combattere efficacemente nervosismo e stress.

FERMARSI

Un organismo sottoposto per lungo tempo a un ritmo troppo elevato ha una necessità ben chiara: fermarsi, prendersi una pausa. Ma come fare in una vita dai ritmi frenetici?
Bastano pochi minuti, concentrando l’attenzione sul respiro, ascoltandone il ritmo naturale. Già questa piccola attività vi permetterà di raggiungere un senso di freschezza e lucidità maggiore per riprendere le vostre attività quotidiane!

ESPORSI ALLA LUCE DEL SOLE

Lo stress protratto a lungo non esaurisce solo il corpo ma anche la mente, causando disagi come spossatezza, apatia, fino, nei casi più gravi, depressione. Per limitare i danni, cercate di esporvi alla luce del sole almeno mezz’ora al giorno, quando possibile: i benefici saranno riscontrabili anche sul vostro umore!

PORSI PICCOLI OBIETTIVI

Dover gestire molti compiti durante la giornata è sicuramente fonte di stress: riusciremo a fare tutto? Saremo all’altezza? Provate a ragionare diversamente, facendo un passo alla volta.

Ponetevi piccoli obiettivi ogni giorno, accanto a quelli più grandi, e concentrate le vostre energie nel raggiungerli. Anche se sono traguardi minori, la loro conquista sarà comunque gratificante e vi aiuterà, gradualmente, ad avvicinarvi anche a quelli più grandi!

RICONOSCERE I PROPRI LIMITI

Quelle che vi abbiamo appena illustrato sono solo alcune delle abitudini che sarebbe bene adottare per combattere lo stress. Ricordatevi sempre che lo stress ossidativo, determinato da un eccesso di radicali liberi, con conseguente declino delle nostre naturali difese, aggredisce l’organismo e lo espone a diversi disturbi o patologie purtroppo anche di elevata serietà.

Per questa ragione risulta fondamentale prenderci cura di noi stessi. Dobbiamo imparare ad ascoltarci, ci vorrà sicuramente tempo, ma è necessario farlo. Non ignorate mai i segnali che vi manda il vostro corpo, soprattutto se sono indici di malessere e di ansia eccessiva. Rispettate le vostre debolezze e cominciate a farne punti di forza.

Riconoscere i propri limiti è il primo passo per vivere più consapevoli e perché no, anche con minor ansia e stress!

Tags
Mostra di più

Farmacia Minerva

La Farmacia Minerva nasce nel settembre 2012 quando fu acquistata la licenza di una farmacia già esistente che, sin da subito, venne trasferita in un nuovo ambiente, più spazioso ed accogliente, l’attuale sede di via Etnea n. 387, per realizzare il desiderio della nuova titolare di offrire un servizio completo ed innovativo. Guidata dalla dott.ssa Marika Artimagnella, la nuova realtà è riuscita ad affermarsi come un moderno centro per la cura della salute, coniugando la dispensazione dei farmaci con innumerevoli servizi e prodotti per il benessere, la bellezza, la cura e l’igiene della persona. Accoglienza, ascolto e consiglio, con competenza e professionalità sono le parole chiave della Farmacia Minerva. La Farmacia minerva punta anche formazione professionale continua, per garantire sempre il consiglio scientifico ed etico più adatto ed efficace alle esigenze della clientela. Lo staff Dott.ssa Marika Artimagnella, titolare. Fornisce consulenze personalizzate in ogni ambito della professione e, soprattutto, in materia di nutrizione, integrazione alimentare, intolleranze alimentari e fitoterapia. Dott.ssa Anna Maria Leonardi, esperta, soprattutto, in integrazione alimentare, medicina complementare ed omeopatia. Dott.ssa Angela Arcidiacono, esperta in dermocosmesi, nutraceutica e fitoterapia. Dott.ssa Vanessa Fisichella, esperta in integrazione alimentare, dermocosmesi ed infanzia. Sig.ra Brunella Cacció, esperta in make-up e consulenze estetiche personalizzate.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.