fbpx
News

Paperoni catanesi crescono: Gulisano del Bingo e Leonardi di Sicula

Se c’è qualcuno che piange miserie qualcun altro deve pur stare bene. Ci sono nuovi paperoni a Catania che ingrandiscono i loro affari e li diversificano.

umberto-gulisano
Umberto Gulisano

È il caso del dentista Umberto Gulisano e del giovanissimo Giuseppe Leonardi.

Una scalata al successo per Umberto Gulisano che, forse stufo dei mal di denti, negli ultimi due anni ha preferito gettarsi a capofitto nel mondo dei Bingo.

L’odontoiatra, oltre ad essere già proprietario di tantissimi immobili, nel 2014, fra le polemiche, acquista la proprietà del Bingo Family di Misterbianco, dicevamo fra le polemiche perchè da subito licenzia 15 dipendenti. Allora si apre una battaglia sindacale che lo vede perdere parzialmente nella primavera del 2016 con la condanna al reintegro forzato di 6 lavoratori, nonchè al risarcimento del danno. La querelle che lo impegna al tribunale del lavoro però non lo ferma. Sempre nel 2016 acquista la proprietà di un altro grande Bingo a Palermo.

E mentre a settembre è sponsor ufficiale della famosa festa dell’Unità alla villa Bellini, il Bingo Family è tra le attività di ristorazione che serve all’evento Pd, Gulisano contemporaneamente si da allo sport diventando main sponsor dell’Amatori Catania. La famosa squadra di rugby catanese adesso si chiama Bingo Family Amatori Catania.

Chi ha soldi da investire cade sempre nel vezzo dello sport così come è successo a Giuseppe Leonardi patron della Sicula Leonzio, la storica squadra di calcio di Lentini.

Giuseppe Leonardi
Giuseppe Leonardi

Il 27 enne Giuseppe Leonardi è il delfino catanese di una famiglia che gestisce un giro d’affari che si aggira intorno ai 173 milioni di euro. Il grosso viene dalla Sicula Trasporti, proprietaria della grande discarica di Lentini che ogni giorno si stima raccogliere circa 4.000 tonnellate di spazzatura prodotta in tutta Sicilia. Nella città di Catania la raccolta dei rifiuti è curata dalla Ipi-Oikos e giacché la differenziata non raggiunge grandi numeri – a dire il vero neanche il minimo previsto – la maggior parte viene smaltita in discarica e proprio alla Sicula Trasporti; ma non c’è da stupirsi, la Sicula non copre certo solo il territorio etneo.

Di recente gli interessi del giovane Giuseppe Leonardi si sono diversificati, la famiglia ha acquistato l’ex Aga Hotel oggi Plaza, ma non è bastato, nel patrimonio è rientrato anche un albergo ad Aci Trezza ed una grossa tabaccheria.

Gulisano mette le mani sul porto e c’è pure lo sceicco della Perla Ionica

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.