fbpx
Sport

Pancaro si presenta: “Dobbiamo riconquistare i tifosi, Catania come il Real Madrid per me”. Preso il centrocampista Scarsella

Presentazione questa mattina a Torre del Grifo del nuovo allenatore del Catania Pippo Pancaro e del suo staff tecnico composto da Vito Tammaro (allenatore in seconda), Emanuele Manitta (allenatore dei portieri), Ruben Scotti (responsabile della preparazione atletica) e Giuseppe Colombino (preparatore atletico).

Queste le impressioni del tecnico rossazzurro rilasciate nel corso della sua prima conferenza stampa da tecnico del Catania:

Ringrazio il direttore Bonanno e la società per l’opportunità. Non ho avuto alcun dubbio, per il Catania non esiste categoria. Per me oggi allenare questa squadra è come guidare il Real Madrid. Questa stessa idea dovranno averla anche i giocatori. Ho scelto Catania per diversi motivi. Il primo è il blasone di questa squadra, il calore della piazza, l’amore della gente per la maglia. E poi la voglia di questa società di avermi come tecnico. Sicuramente anche il fatto che prima di me da qui sono passati allenatori importanti può aver incisoAi tifosi, in questo momento, non possiamo chiedere nulla. Dobbiamo riportarli allo stadio, attraverso le prestazioni. Ribadisco, tutti quelli che vengono qui dovranno pensare di indossare la maglia del Real Madrid. Bene le due prestazioni, ma a nessuno piace perdere. Certo, abbiamo fatto il massimo di quello che possiamo fare al momento. Il primo obiettivo è quello di costruire una squadra, c’è poco tempo, ma ho fiducia nella società. Il secondo è quello di lavorare per arrivare preparati alla prima partita. Per quanto riguarda gli obbiettivi, sono una persona ambiziosa, ma non possiamo guardare troppo in là. I discorsi di classifica li faremo più avanti. Bisogna lavorare sia sulla testa che sulle gambe. Faccio i complimenti ai ragazzi per l’impegno, nonostante le difficoltà. Abbiamo un grande vantaggio nell’avvicinare i giocatori top della categoria essendo il Catania. La penalizzazione rende la situazione complicata, ma non impossibile. Ho sensazioni positive, serve un’impresa sportiva, ma ci credo. Il 4-3-3 mi piace, partiamo da lì. Nunzella è un giocatore che ha le caratteristiche che vogliamo. In Lega Pro conta la voglia, la fame. Se ce l’hai, poi il tasso tecnico viene fuori. I giovani sono importanti, ma hanno bisogno di tempo, non mettiamogli pressione. Aveni e Nicastro? Il secondo ha fatto un campionato fantastico, la società ha evidentemente lavorato bene nel settore giovanile. Sia Rossetti che Di Grazia mi ricordano proprio Nicastro. Se potrebbe tornare? Di solito mi innamoro dei giocatori che ho avuto, ma adesso gioca in un’altra squadra. Certo, ho fatto alla società dei nomi per il mercato”.

 

Capitolo mercatoFabio Scarsella classe 1989 è da considerarsi un nuovo calciatore del Catania.

Scarsella

Accordo raggiunto con l’ex centrocampista della Vigor Lamezia pronto a una nuova avventura ai piedi dell’Etna. Centrocampista con il vizio del gol, nella scorsa stagione, infatti, a Lamezia è stato autore di un gran campionato di Lega Pro con ben 10 reti.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker