fbpx
CronachePrimo PianoSatira

Palazzo degli Elefanti. L’insolita finestra in viola

Palazzo degli Elefanti desta un certo stupore tra i passanti. La finestra del sindaco s’illumina di viola e si azzardano diverse ipotesi.

Le ipotesi dei maligni

“Per far quadrare il bilancio, Palazzo degli Elefanti è stato affittato come location di un set cinematografico porno“. D’altra parte, dopo avere permesso la convention ai cuochi al Teatro Massimo Bellini, i catanesi non si stupirebbero più di tanto.

“Per caso è il via libera a Milly D’Abbraccio (ex attrice porno, n.d.a.), prossimo sindaco della città di Catania?”, si domanda qualcuno nella redazione de L’Urlo che farebbe carte false per proporsi Capo di Gabinetto se così fosse.

“Catania capitale di lap dance”, osa qualcun altro. Ma a Catania basta essere capitale del porno, alla faccia di Amsterdam che ha altri primati.

Palazzo degli Elefanti

Ma a questo punto si fanno strada i dubbi di chi confida nel buonsenso del sindaco e di questa amministrazione. “Non è che per caso oggi è una ricorrenza particolare? Con la luce viola si potrebbe lanciare un messaggio in favore della ricerca per qualche malattia… ma anche contro la violenza sulle donne”.

La giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è il 25 novembre, perciò è da escludere.

La giornata del tumore al seno è fissata il 13 ottobre, quindi è già abbondantemente superata.

La giornata mondiale per la cura della fibromialgia è il 12 maggio.

Cosa si celebra oggi?

Oggi è la giornata mondiale della Filosofia

È una celebrazione Istituita nel 2002 dall’Unesco. La ricorrenza ha l’obiettivo di promuovere la diffusione della disciplina che si pone alla base dei valori da cui dipende la pace mondiale, ovvero la democrazia, diritti umani, giustizia e uguaglianza.

Ma quanto sono tutelati i diritti umani, la giustizia e l’eguaglianza, alla luce dei recenti fatti che hanno interessato i quartieri periferici e l’assistenza sociale a Catania? Quanto l’energia impiegata ad accendere una luce viola di dubbio gusto nella stanza del sindaco a Palazzo degli Elefanti potrebbe essere la risposta.

 

 

 

Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker