fbpx
Cronache

Ottobrata, NO alla tassa sulle esposizioni

Confcommercio: Contrari alla tassa sulle esposizioni

Ottobrata zafferanese. Proteste per l’ulteriore obolo chiesto dall’amministrazione di Zafferana ai commercianti per esporre i loro prodotti.

Confcommercio: “Gli operatori commerciali zafferanesi andrebbero premiati e non tassati”.

L’amministrazione chiede un tributo supplementare, per l’esposizione dei prodotti, in aggiunta al suolo pubblico che i commercianti pagano già per l’intero anno. “Non si tiene conto dei sacrifici che essi sopportano nei periodi invernali, da novembre ad aprile. Sei mesi in cui tirare a campare è davvero dura. La tentazione di abbandonare tutto è comprensibilmente alta – lamenta Confcommercio – per come concepita, rappresenta una misura che non tiene assolutamente conto dei sacrifici che i commercianti fanno per restare in vita”.

Inevitabile il paragone con altre manifestazioni di altri comuni etnei che non prevedono oneri particolari per i commercianti. “Un evento importante come l’ottobrata dovrebbe costituire un “premio” per coloro che illuminano la cittadina etnea anche nel periodo invernale, costituendo così un insostituibile presidio di lotta al degrado urbano – prosegue la confindustria – ci sono manifestazioni importanti per qualità dell’offerta e specie per flussi generati in molti comuni della nostra provincia ove le amministrazioni locali riconoscono agli operatori commerciali il merito di stare nel loro comune rendendolo vivo e vitale e non prevedono alcun obolo suppletivo in occasione delle manifestazioni “.

La Confcommercio chiede un incontro urgente con il sindaco affinché si faccia chiarezza.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.