fbpx
CronachePrimo Piano

Covid-19, due pazienti estubati all’ospedale di Acireale

Fioccano le prime buone notizie: due pazienti, positivi al Covid-19, estubati all’UOC di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale “Santa Marta e Santa Venera” di Acireale. Si tratta di un uomo di 64 anni, di Catania, ricoverato in Terapia Intensiva dal 21 marzo scorso. E di un uomo di 86 anni, residente a Zafferana Etnea, in Terapia Intensiva dal 18 marzo. Entrambi i pazienti respirano autonomamente ed si valuta il trasferimento in un reparto di Malattie Infettive della provincia.

Il primo paziente, di 64 anni, ha portato avanti la terapia che combina l’utilizzo di azitromicina e idrossiclorochina. Mentre l’86enne ha eseguito la terapia con tocilizumab.

«Abbiamo seguito due strategie terapeutiche, valutandone preventivamente l’appropriatezza per ciascun paziente – spiega il dr. Giuseppe Rapisarda, direttore dell’UOC di Anestesia e Rianimazione -. I risultati sono positivi. Ringrazio i miei collaboratori per l’impegno e il lavoro di squadra».

In questo momento sono 4 i pazienti ricoverati in Terapia Intensiva, ad Acireale,positivi al Covid-19.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker