fbpx
Cronache

Ordinanza su divieto abitazione durante i fuochi, la replica dell’Amministrazione

Una bufera di polemiche si era abbattuta sull’Amministrazione comunale a seguito dell’ordinanza firmata dal sindaco Pogliese circa il divieto di abitazione nel corso dello spettacolo pirotecnico di giorno 3 febbraio.

Adesso, attraverso una nota ufficiale, arrivano i primi chiarimenti.

«L’Amministrazione Comunale precisa che il provvedimento predisposto dal comandante del Corpo della Polizia Municipale riprende l’impostazione di analoga iniziativa del 2018, anch’essa fondata sulla Circolare del Ministero dell’Interno del 2001.  Il sindaco Pogliese ha doverosamente varato gli atti necessari a garantire la tutela delle sicurezza. Curando, così, con l’accortezza che la circostanza richiede, ogni singolo momento dell’accensione dei fuochi autorizzati e realizzati dal Comitato per le Agatine, recependo in tal senso le indicazioni del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.  Il limitato numero di nuclei familiari di via Lavandaie interessati al provvedimento, tra le ore 20 e le 21,00 circa del 3 febbraio, peraltro sono stati anche invitati dal primo cittadino a palazzo degli elefanti per assistere ai fuochi piro musicali».

«Pertanto, si commentano da sole le interpretazioni strumentali circolate in queste ultime ore sull’ordinanza del sindaco Pogliese di divieto temporaneo negli immobili situati nei pressi dei luoghi dove si accendono i fuochi pirotecnici», conclude il comunicato.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker