fbpx
FoodLifeStyleNews in evidenzaSenza categoria

Orata al cartoccio con capperi di Salina

Il pesce è tra le pietanze più facili da cucinare, quando è fresco il risultato è eccezionale. Bastano ingredienti semplici, di qualità e 20 minuti!

L’orata al cartoccio con i capperi di Salina, souvenir di una vacanza alle Eolie -c’è chi collezione calamite e chi spezie e aromi e capperi-, è un piatto perfetto da preparare ancor più buono se accompagnato da patate bollite con origano sempre delle isole. Il profumo che già dal forno si sprigiona e annuncia che il pesce è quasi cotto, per essere sicuri della cottura, basta sollevare con una forchetta la pelle, se è ancora rosa dovete lasciare cucinare ancora qualche minuto, altrimenti se la carne è bianca è cotta.

Ingredienti:
Orata
Capperi
Aglio
Limone
Olio
Sale e origano
Patate

Preriscaldate il forno a 180 gradi e preparate il pesce, precedentemente pulito dal vostro pescivendolo di fiducia, passate sotto l’acqua corrente per eliminare eventuali residui, e asciugate con carta assorbente. Adagiate l’orata su un foglio di carata forno messa sopra una taglia, nel taglio della pancia del pesce inserite i capperi privati del loro sale ( basta tenerli qualche istante a mollo in un ciotola con acqua), spargetene anche sopra l’orata e di lato, aggiungete uno spicchio d’aglio tritato, sale e olio e due fette di limone. Chiudete a caramella il pesce nella carta forno. Lasciate cucinare per 20 minuti, ma questo dipende anche dalla grandezze e peso della vostra orata, in ogni caso controllate sollevando la pelle come già detto.
Nel frattempo, pelate tagliate e fette e bollite delle patate novelle, basteranno 10 minuti, scolate e condite con olio limone e origano, se preferite del prezzemolo tritato.

Appena il pesce sara cotto, il profumo e aroma si sprigionerà già dal forno, potete presentare il pesce in piatto direttamente al vostro ospite -c’è chi preferisce mangiare la testa del pese, o altro- che chi invece vuole trovare il pesce già spianto nel piatto pronto per essere gustato. Farlo è molto semplice, sollevate la pelle, eliminate le spine laterali, solevate aiutandovi con un cucchiaio e scostate della spina centrale, adagiate nel piatto da portata, procedete allo stesso modo nell’altro lato. L’orata di per se ha poche spine e ben visibili.

Per condire: recuperate i capperi dal cartoccio e preparate una emulsione con due cucchiai di olio EVO e il succo di mezzo limone, un pizzico di sale e sbatte con una frusta o una forchetta in modo energico, versate sul pesce e assaporate il sapore del mare!

Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Potrebbe interessarti anche

Back to top button