fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Operazione The Band: l’Associazione antiestorsione chiede dimissioni della consigliera Marco

In riferimento all’operazione “The Band”, svolta dalla Procura della Repubblica di Catania di concerto con il comando della Guardia di Finanza e che vede coinvolti quattro intimi familiari della consigliera comunale Erika Marco (che a tutt’oggi non risulta indagata), l’ASAEC Associazione antiestorsione di Catania “Libero Grassi” ritiene opportune le dimissioni della consigliera di Articolo 4 al fine di garantire credibilità degli enti pubblici coinvolti.

«C’è un aspetto di carattere etico che più di altri opera in vicende come queste. Il possibile profilarsi di un conflitto di interessi tra l’amministrazione di un ente pubblico – qual è l’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – che riceve copiosi contributi dal Comune di Catania e l’ente comunale stesso rappresentato dalla consigliera Erika Marco dovrebbe indurre la stessa a considerare l’opportunità politica ed etica delle dimissioni dall’incarico pubblico che ricopre», ha dichiarato il presidente di ASAEC Nicola Grassi.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button