fbpx
CronachePrimo Piano

Blitz tra Catania e Caltanissetta: la droga viaggiava anche nei pannolini

Undici persone in manette con l’accusa di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti: è il prodotto dell’operazione “River” che vede coinvolte Catania, San Cataldo e Caltanissetta. 

Le indagini sono scattate nel 2019 a seguito delle dichiarazioni di un collaboratore di giustizia, affiliato al clan Cappello di Catania, che ha rivelato il traffico di significative forniture di sostanze stupefacenti -tra cui cocaina- provenienti da Catania ed immesse sulla piazza di Caltanissetta

A gestire la presunta organizzazione, attiva soprattutto a San Cataldo e nella provincia etnea, Giuseppe Fiume, e il genero Mario Ragusa, entrambi pregiudicati per reati specifici. Nel corso dell’indagine, a giugno e luglio del 2019, i due sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio, in quanto trovati in possesso di circa 56 grammi e 140 grammi di cocaina.

La droga viaggiava anche all’interno dei pannolini dei figli di due di loro. Questi ultimi poi operavano in maniera diversa. Il primo, infatti, spacciava direttamente nella sua abitazione di via Redentore dove quotidianamente si recavano decine di persone, tra studenti, artigiani, commercianti e professionisti. Il secondo, invece, consegnava la droga all’interno della sua Alfa Romeo 147 in giro per Caltanissetta e San Cataldo

Rinvenute e sequestrate armi e droga nelle abitazioni degli arrestati.

I NOMI

Sono finiti in carcere:

Giuseppe Fiume, nato a Catania il 28.11.1969 e residente a Caltanissetta (custodia cautelare in carcere);

Eros Fabrizio Fiume, nato e residente a Caltanissetta (custodia cautelare in carcere);

Alessandro Fiume, nato a Catania il 07.07.1983 e residente a Caltanissetta (custodia cautelare in carcere);

Mario Ragusa, nato e residente a Caltanissetta il 13.08.1993 (custodia cautelare in carcere);

Michele Ventura, nato a Caltanissetta il 28.08.1980 ed ivi residente (custodia cautelare in carcere);

Isidoro Di Stefano, nato a Catania il 21.08.1981 ed ivi residente (custodia cautelare in carcere);

Santo Puglisi, nato a Catania il 17.04.1971 ed ivi residente (custodia cautelare in carcere).

Emanuele Cosimo Tringali, nato a Catania il 05.01.1980 ed ivi residente in (custodia cautelare in carcere);

Diego Milazzo, nato a Canicattì (AG) il 17.05.1984 ed ivi residente (custodia cautelare in carcere);

Maurizio Emanuel Santoro, nato a Caltanissetta il 03.01.1990 ed ivi residente (custodia cautelare in carcere).

Agli arresti domiciliari

G. D.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button