fbpx
GiudiziariaNews in evidenzaPrimo Piano

Operazione 12 apostoli, il “Santone” resta in carcere

I giudici hanno inoltre confermato i domiciliari per le tre donne coinvolte

Catania – Il Tribunale del Riesami di Catania ha confermato la custodia cautelare in carcere di Piero Alfio Capuana, in bancario 73ennd in pensione protagonista dello scandalo avvenuto ad Aci Bonaccorsi ed arrestato lo scorso 2 agosto nell’ambito dell’operazione “12 apostoli”.

Capuana, coinvolto nel caso della setta di Aci Bonaccorsi, è responsabile secondo l’accusa, di aver violentato alcune ragazzine di un’età compresa fra i 13 ed i 15 anni, in taluni casi anche con la complicità di alcune madri delle vittime.

I giudici hanno inoltre confermato gli arresti domiciliari per le tre donne coinvolte: Katia Concetta Scarpignato di anni 48, Fabiola Raciti, di 55 anni e Rosaria Giuffrida, di 57.

Per le tre donne ed il “Santone” Piero Alfio Capuana, come riporta la sicilia, l’accusa è di associazione per delinquere finalizzata a violenza su minori.

Gli articoli precedenti

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button