fbpx
CronacheGiudiziariaNewsNews in evidenza

Omicidio Paratore, ergastolo per il boss Di Stefano

Ergastolo e un anno di isolamento diurno, non due anni di isolamento diurno come richiesto dalla Pubblica Accusa, con il Pm Pasquale Pacifico.

Questa è la sentenza contro il boss Francesco Di Stefano della Corte d’Assise di Catania (Presidente Rosa Anna Castagnola, a latere La Mantia) per l’omicidio di Daniele Paratore, ucciso il 18 aprile 2009, in via Bainsizza, a San Berillo nuovo, alla periferia sud-ovest di Catania.

Il movente che avrebbe scatenato il livore dei vertici dei Cursoti Milanesi sarebbe il mancato rispetto di un accordo. Paratore avrebbe dovuto spartire gli introiti dello spaccio con il clan, dopo che Di Stefano lo aveva “sollevato” da un debito che avrebbe avuto con i Cappello di Giovanni Colombrita.

 “Collaboratori di giustizia inattendibili” e assenza di riscontri – il difensore di Francesco Di Stefano, l’avvocato Salvatore Caruso, ha puntato su questo nella sua arringa.

Tags
Mostra di più

Marco Benanti

45 anni, ex operaio scaricatore alla base di Sigonella, licenziato in quanto “sgradito” al governo americano per “pensieri non regolari”, ex presunto “biondino” dell’agenzia Ansa, ex giocatore di pallanuoto, ex 87 chili. Soggetto sgradevole, anarchico, ne parlano male in tanti, a cominciare da chi lo ha messo al mondo: un segno che la sua strada è giusta. Ha, fra l’altro, messo la sua firma come direttore di tante testate, spesso solo per contestare una legge fascista di uno Stato postfascista che impone di fatto un censore ad un giornale (e in molti hanno, invece, pensato che lo ha fatto per “mettersi in mostra”). E’ da sempre pubblicista, mai riconosciuta alcuna pratica per professionista, nemmeno quelle vere. Pensa di morire presto, ma di lui – ne è certo- non fregherà niente a nessuno. Nemmeno a lui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.