fbpx
GiudiziariaPrimo Piano

Omicidio Giordana, sentenza slitta al 7 novembre

A processo l'ex compagno reo confesso Luca Priolo

Slitta di una settimana la sentenza per l’omicidio di Giordana di Stefano. L’istanza di rinvio è stata presentata dalla parte civile, come confermato dall’avvocato Dario Riccioli, difensore di Luca Priolo. Il 26enne uccise l’ex compagna e madre di sua figlia, la sera del 6 ottobre 2015, con 42 coltellate.

Il Pubblico Ministero Alessandro Sorrentino ha chiesto per Priolo la condanna all’ergastolo con isolamento diurno. Nel processo sono parti civili i genitori, la sorella e la figlia di Giordana Di Stefano, assistiti dall’avvocato Ignazio Danzuso, e il centro antiviolenza “Galatea” rappresentato dall’avvocato Mirella Viscuso.

Una vicenda al centro dell’attenzione mediatica sin dal primo momento. Condizione che aveva portato la difesa a richiedere il trasferimento del processo – poi rigettato – a Messina.

Priolo fu catturato a Milano mentre cercava di fuggire verso la Svizzera. A tradirlo fu un sms inviato al padre. L’imputato non ha mai ammesso la premeditazione del delitto. “Credevo volesse togliermi la bimba, non volevo ucciderla” ha detto agli inquirenti in riferimento alla denuncia per stalking presentata dalla vittima nel 2013.
Ma secondo il Pm Sorrentino, Priolo era perfettamente in grado di intendere e volere il delitto.

Tra una settimana, si conoscerà la sentenza del Gup Rosa Alba Recupido.

Mostra di più

Serena Di Stefano

Versatile, volubile e più frizzante della Citrosodina, se fossi un sapore sarei di certo il sale: piacevole solo se a piccole dosi. Orientamento religioso-ideologico-politico-culturale: Pier Paolo Pasolini. Laureata in Lettere Moderne e specializzata in Editoria e Scrittura, ho fatto due scelte che mi ero detta “non avrei mai compiuto”: tornare a Catania e fare giornalismo. A occhio e croce, il mio vocabolario fatica a legittimare le parole “mai” e “sempre”, per tutto il resto però c’è il “Sinonimi e contrari” sul comodino. Promemoria per la scrittura: scrivere soltanto notizie vere, utili e imparziali. Promemoria per la vita: sorridere e ringraziare.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button