fbpx
CronacheMafiaNewsNews in evidenza

Omicidio del 2004, arrestato il killer di via Galermo

E’ ritenuto uno dei responsabili dell’omicidio del pregiudicato Salvatore Di Pasquale, avvenuto la notte del 29 aprile 2004, in questa via Galermo, nei pressi di una rivendita ambulante di panini. Caruana Dario, anch’egli pregiudicato, è stato tratto in arresto con l’accusa di omicidio, detenzione e porto illegale di armi da fuoco, con le aggravanti di aver commesso il fatto con premeditazione ed al fine di agevolare il gruppo mafioso appartenente a Cosa Nostra già facente capo a MIRABILE Alfio (cl.1964), in  concorso con GUGLIELMINO Salvatore (cl.1972) ed altri soggetti non individuati.

 

Sia Caruana che Guglielmino erano da tempo sospettati di essere gli esecutori materiali dell’omicidio. Le indagini, condotte nei confronti di appartenenti alla cosca Santapaola-Ercolano, avevano, tra l’altro, evidenziato che in seno alla citata organizzazione era in corso una lotta intestina tra il gruppo facente capo a SANTAPAOLA Antonino (cl.1954), detto “Nino ‘u Pazzu”, ed a MIRABILE Alfio cui si contrapponeva la famiglia Ercolano-Mangion.

I contrasti già risalenti all’anno 2003 erano determinati da contese in ordine all’accaparramento di estorsioni a cui erano sottoposte aziende della zona industriale di Catania e dall’intenzione della famiglia Ercolano di contrastare il ruolo da protagonista che SANTAPAOLA Antonino stava assumendo nell’ambito dell’organizzazione. Quest’ultimo, peraltro, aveva elevato MIRABILE, suo cognato, al rango di reggente della famiglia Santapaola.

Il 24 aprile 2004, MIRABILE Alfio veniva colpito  da diversi colpi d’arma da fuoco rimanendo gravemente ferito, con una paralisi agli arti inferiori.

L’omicidio di DI PASQUALE, avvenuto a distanza di pochi giorni, costituiva una risposta all’attentato  di MIRABILE. Infatti, il DI PASQUALE, appartenente alla frangia opposta, dopo il tentato omicidio di MIRABILE, aveva apertamente gioito per quanto accaduto.

L’arresto di Caruana è il risultato, oltre che di anni di indagini che hanno portato agli arresti di diversi nomi importanti della famiglia Santapaola-Ercolano- di dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker