fbpx
GiudiziariaNewsNews in evidenza

Omicidio al Maas, condannato il vigilante

Due anni e sei mesi è la condanna emessa dal Gup Marina Rizza per Graziano Longo Minnolo, il vigilante che sparò, ferendo e poi uccidendo Giuseppe Giuffrida il 3 ottobre 2013 al Maas di Catania.
La sentenza è stata letta da pochi minuti, riconoscendo ai familiari della vittima, in qualità di parti civili, un risarcimento: la sorella Anna con l’avv. Salvatore Cavallaro, il fratello Agatino con l’avv. Claudia Branciforti, la madre Giovanna Mirabella con l’avv. Grazia Coco e il padre Vincenzo Giuffrida con l’avv. Giuseppe Lipera.
Nonostante i legali abbiano, nella scorsa udienza, argomentato lo sparo come legittima difesa dopo l’aggressione con un posacenere tubolare, il Gup ha riconosciuto l’eccesso colposo di legittima difesa.
Il PM aveva chiesto 14 anni di reclusione

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker