fbpx
Politica

Oliveri fa fuori due assessori dalla sua relazione annuale

Due assessori fatti fuori dalla relazione annuale del sindaco di Aci Catena, Nello Oliveri. Il sindaco di Aci Catena ha scelto il periodo vacanziero per pubblicare la relazione annuale. Il 6 agosto, a più di un anno dalla sua elezione, tira le somme sullattuazione del programma in un documento pubblicato sul sito del Comune. Lattività è inerente il periodo che va dal 15 giugno 2017 al 30 giugno 2018.

In questa relazione, però, mancano due assessori. Seppur ex, lo hanno affiancato, nei primi 6 e 9 mesi di amministrazione. Si tratta di Agata Maiorca e Maria Grazia Forzisi. Entrambe nominate con determina il 6 giugno 2017 si sono viste tagliate fuori, inspiegabilmente, dal resoconto presentato dal primo cittadino.

Oliveri, al di là di generiche affermazioni circa le condizioni critiche dellamministrazione comunale, omette tutte le attività svolte nel primo semestre. Eppure sia Agata Maiorca che Maria Grazia Forzisi nel periodo sottaciuto era assegnatarie di numerose deleghe. La Maiorca era assessore alle attività produttive, al commercio, ai servizi sociali, allartigianato, allannona e allautoparco. La Forzisi era titolare per la scuola e la cultura.

Maiorca: “Personaggio poco adatto al ruolo di sindaco”

«Mi ritrovo a non essere citata dopo aver svolto una massa di lavoro non indifferente, considerate le deleghe che avevo e il fatto che, al tempo in cui ero assessore, il sindaco era assente a causa di problemi di salute noti a tutti» afferma Agata Maiorca «nessun ringraziamento, nessuna citazione a un ex componente della giunta spesosi in campagna elettorale e successivamente nella soluzione dei pressanti problemi proposti dalla gestione amministrativa del territorio. Non mi aspettavo atteggiamento diverso da un sindaco che già ritenevo personaggio pomposo e poco adatto al ruolo di cui io stesso lavevo ritenuto meritevole. A mio parere questa relazione, così omissiva, non ha alcun valore»

Forzisi: “Mancanza di etica”

«Non mi aspettavo nessun ringraziamento perché lincarico assessoriale non è sinonimo di medaglie al petto ma sono stupita continua Maria Grazia Forzisi elencare le iniziative attuate durante i nove mesi del mio mandato omettendo attraverso chio quale assessore si sono realizzate è aberrante. Non sarà forse un dovere di legge ma una pretesa fondata sul valore etico che dovrebbe animare le azioni di un Primo Cittadino.»

«Con lo stesso spirito che ha animato lincarico assessoriale affermano i due ex amministratori continueremo a lavorare per la nostra città».

DS

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button