fbpx
CronacheNews in evidenza

Dipendenti Oda in prefettura: Intervenga il prefetto

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dei lavoratori dell’Oda che questa mattina si sono presentati alla Prefettura di Catania:

polly1Ci rivolgiamo alla particolare attenzione di S.E. Il Prefetto di Catania nella qualità di rappresentante delle istituzioni affinché intervenga per porre fine ad una disagevole situazione presente oggi nell’opera Diocesana di Assistenza di Catania, che continua a provocare il disorientamento dei lavoratori.

Nello specifico la mancanza di una certificata “Governance” della Fondazione, è nostro timore che trascini la stessa verso un’irreversibile crisi sino alla definitiva chiusura provocando certamente una consistente perdita di posti di lavoro, una sottrazione al territorio Catanese di un servizio reputato di alta professionalità e competenza a famiglie con gravi problematiche legate ai particolari utenti ai quali si rivolge.

-Per quanto su esposto si chiede a S.E. Il Prefetto di Catania un deciso intervento presso l’Asp di Catania, finalizzato ad ottenere la cosidetta “surroga” ai sensi dell’art.5 del D.P.R. 207/2010 – ART.13 D.M. LL.PP. n. 145/2000 ed una attenta vigilanza sull’espletamento dei servizi in convenzione.
-Un intervento di verifica sulla “vera” rappresentanza legale dell’Oda presso la Camera di Commercio di Catania.
-Pretendere un reale “piano industriale”finalizzato al rilancio della fondazione.

Temiamo che le disponibilità economiche dell’Oda possano essere stornate per un utilizzo diverso da quello della retribuzione dei lavoratori e di conseguenza ne chiediamo la relativa vigilanza.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button