fbpx
CronachePrimo Piano

Occupazione e sanità: cosa vogliono i siciliani dal nuovo governo regionale

Occupazione e sanità, sono queste le due voci a cui i siciliani tengono maggiormente e in cui chiedono di intervenire al nuovo governo regionale.

L’istituto Demopolis ha condotto un sondaggio, su un campione di 800 intervistati, sulle priorità su cui dovrebbe lavorare Il neo governatore Musumeci e la giunta appena nominata. 

“Quale priorità assoluta per il Governo Musumeci – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – l’80% dei cittadini siciliani indica l’occupazione, legata a doppio filo con la ripresa economica nell’Isola. La Sicilia avverte in modo rilevante gli effetti della crisi degli ultimi anni: la questione lavoro pesa oggi ancor più che in passato, mentre – conclude Pietro Vento – cresce nelle famiglie la convinzione che manchino nell’Isola reali prospettive occupazionali per le nuove generazioni”.

Il 67% dei siciliani chiede al Governo e al nuovo Assessore alla Salute un impegno preciso per ridare efficienza alla sanità pubblica, i cui servizi sono oggi bocciati dalla stragrande maggioranza dei cittadini.

Sul podio dell’agenda di governo dei siciliani, con il 64% delle indicazioni, si attesta al terzo posto il tema “trasporti, viabilità ed infrastrutture” che costituisce il pre-requisito per qualunque credibile ipotesi di sviluppo.

La maggioranza assoluta dei siciliani, intervistati dall’Istituto Demopolis, chiede al Presidente Musumeci una capacità strategica di programmazione e gestione dei fondi europei, ben diversa da quella mostrata, nell’ultimo quinquennio, dal Governo Crocetta; per il 45% risultano infine necessarie la riduzione degli sprechi ed una nuova efficienza della burocrazia regionale.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button