fbpx
NeraNewsNews in evidenza

Si conficca uncino nell’occhio, grave bambino di 7 anni

Catania – Lo scorso venerdì a Scordia un bambino di 7 anni che giocava fra alcune delle vie meno trafficate della città, si è accidentalmente conficcato un uncino nell’occhio.

Sembrerebbe che mentre il bambino giocherellava e correva per le vie del quartiere Montagna si sia improvvisamente scontrato con uno degli uncini che pendono dai balconi delle case, i quali hanno la funzione di deposito dei rifiuti.

Il bambino ancora grave, è stato immediatamente soccorso e portato in ospedale dove gli sono stati dati dei punti di sutura che avessero il compito di arrestare l’emorragia. Il giovane ha riportato una copiosa emorragia ed una lesione sia alla cornea che alla retina. Al momento rischia di perdere del tutto la vista da quell’occhio.

I genitori del ragazzino hanno presentato denuncia al comando della polizia municipale.

Come riporta La Sicilia, quello di lasciare appesi gli uncini davanti alle proprie abitazioni è un malcostume che più volte è stato oggetto di interrogazioni in consiglio comunale e che è espressamente vietato da un’ordinanza emessa il 29 giugno 2012 che obbliga i cittadini serviti dalla raccolta “porta a porta” a utilizzare mastelli in plastica, così come tutti i contenitori degli altri rifiuti che devono essere poggiati davanti l’uscio delle abitazioni.

Tutte le forme di conferimento dei rifiuti che non corrisponda a quanto sopra sarà soggetto a sanzioni.
Saranno previsti controlli in tutti i quartieri contro gli abusi e il pericoloso gancio.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button