fbpx
Cronache

Nuova stazione ferroviaria a Fontanarossa, Musumeci “In un minuto si arriverà all’aeroporto di Catania”

Rapidità è la parola chiave per descrivere la nuova fermata ferroviaria che collegherà la stazione di Catania con l’aeroporto Fontanarossa.

«Va a concretizzarsi -commenta Nello Musumeci– finalmente l’intermodalità per lo scalo aeroportuale più grande della Sicilia. I passeggeri arriveranno col treno e in un minuto saranno all’interno dell’aeroporto di Catania. A questo progetto abbiamo lavorato con attenzione, realizzandolo in tempi assolutamente rapidi, per ridurre i disagi degli utenti e dare a tutti un servizio che riqualifica il sistema aeroportuale siciliano. La gente vuole questo: esempi concreti di come la Pubblica amministrazione sappia mantenere le promesse. Noi, con la nuova fermata ferroviaria “Fontanarossa”, lo abbiamo fatto».

Oggi infatti Musumeci era atteso all’aeroporto di Catania sia per visionare la postazione adibita agli screening per i passeggeri in arrivo al Terminal C sia per visitare il cantiere della Fermata ferroviaria Catania aeroporto-Fontanarossa. Presenti inoltre l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, il sindaco di Catania Salvo Pogliese, l’amministratore delegato della Sac Nico Torrisi, il dirigente Salvatore Leocata della Direzione investimenti area sud di Rete ferroviaria italiana.

“Un’opera che diminuirà il traffico”

«La città di Catania -dichiara Salvo Pogliese- si avvia ad avere una stazione treni a poche centinaia di metri dell’aeroporto agevolmente raggiungibile con navette di bus. Così da intercettare volumi di traffico automobilistico che inquinano e ingolfano la nostra area urbana e soprattutto trasforma il sistema di trasporto da ordinario a intermodale. Una mancanza che finora ha bloccato lo sviluppo dell’aeroporto tanto da escluderlo dalla categoria comunitaria Ten-T».

Il primo cittadino ha sottolineato come «la stazione ferroviaria di Fontanarossa, ormai pressoché pronta, risolva, seppure provvisoriamente, il problema dell’interscambio tra Ferrovia e Aeroporto, in attesa della più complessa soluzione definitiva che coinvolge il nodo ferroviario di Catania e il completamento della metro, progetto di cui abbiamo intercettato il finanziamento comunitario, a completamento di un piano di infrastrutture che pone Catania, finalmente, come metropoli del Mediterraneo, su cui tutti gli attori istituzionale hanno convenuto, nel corso di una riunione da me convocata la scorsa estate nel palazzo degli elefanti».

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button