fbpx
Sport

Nuova inibizione per Pulvirenti

Il finale di partita convulso e animato tra Catania e Livorno ha lasciato, come prevedibile, enormi strascichi in casa rossazzurra. Alle polemiche per le scelte conservative alquanto discutibili del tecnico Marcolin e all’amarezza per la vittoria sfumata al 96′, si è aggiunta la mano pesante del giudice sportivo le cui decisioni sono arrivate puntuali quest’oggi.

Il presidente del Catania Antonino Pulvirenti è stato inibito per la terza volta in questa stagione per proteste nei confronti dei direbttori di gara. Questo il comunicato con le motivazioni del giudice sportivo:

“INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 31 MAGGIO 2015

PULVIRENTI Antonino (Catania): per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, assunto un atteggiamento minaccioso e intimidatorio nei confronti dell’Arbitro, reiterando tale atteggiamento al rientro negli spogliatoi, rivolgendo anche al Direttore di gara epiteti insultanti.”

La prima inibizione, risale all’ottobre scorso, durata dal 29 Ottobre al 24 Novembre. Molto più breve la seconda dal 2 al 10 Marzo.

Il giudice sportivo ha inoltre, sempre in relazione al finale concitato tra gli etnei e i toscani, inflitto due giornate di squalifiche al centrale difensivo Gyomber, il cui rientro in campo è stato tutt’altro che positivo. Questo il comunicato:

“Due giornate di squalifica
GYOMBER Norbert (Catania): per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, assunto un atteggiamento minaccioso e intimidatorio nei confronti dell’Arbitro.”

Mazzotta, al quarto cartellino giallo, salterà per squalifica il match di Brescia.

Dovrà fare attenzione al cartellino giallo Lucas Castro, entrato in diffida.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker