fbpx
Cronache

Numero chiuso a Medicina, Codacons: “I test devono essere gratuiti”

Francesco Tanasi, Segretario Nazionale Codacons, si scaglia contro il numero chiuso per la facoltà di Medicina.

In attesa dell’abolizione, il Codacons chiede ai Ministri della salute e dell’Istruzione di disporre, a partire dal prossimo anno, la totale gratuità dei test di ingresso alle università.

“Oggi uno studente per sostenere il test di ammissione a Medicina -spiega Tanasi- è costretto a versare alle università fino a 100 euro, senza contare la spesa per i trasporti e per il soggiorno qualora si provenga da altre città. Soldi pagati quasi a fondo perduto, considerato che solo 1 candidato su 6 viene poi ammesso alle facoltà e che ingrassano le casse delle università”.

“Le università sono enti pubblici che, per fine istituzionale, devono curare la preparazione dei giovani ai corsi universitari, attingendo in tal senso ai loro bilanci che sono tutti in attivo – prosegue il Codacons – Per tale motivo richiedere somme di denaro per sostenere i test di ingresso alle facoltà potrebbe addirittura realizzare il reato di appropriazione indebita e abuso di atti di ufficio”.

EG. EF.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button