fbpx
MultimediaPolitica

Notarbartolo (Pd): “Un partito governato da poche persone, in fase crepuscolare”

65 voti a favore contro o contrari, con un astenuto (Paolino Mangano, già tesoriere del Pds etneo). Il partito democratico trova una “maggioranza bulgara” in direzione provinciale, che non si riuniva da sette mesi. Ma perde un “pezzo” di sé: l’organismo dirigente, infatti, è composto da 110 rappresentanti. Ergo, un “pezzo” va via: è contro la segreteria di Enzo Napoli. Chi sono? L’ “area berrettiana” e l’ “area civatiana”, per dirla con una sintesi giornalistica: oggi pomeriggio, in occasione del voto finale sul documento della segreteria, i componenti di queste due “aree” non hanno partecipato al voto.

Insomma, una “frattura” evidente e piuttosto fragorosa. Al nostro microfono ecco le parole di uno dei protagonisti di questa fase piuttosto travagliata del Pd catanese, il consigliere comunale Niccolò Notarbartolo. Oggi, gliene sono piovute addosso di tutti i colori, da parte della maggioranza. Le sue iniziative su vari temi, dall’impiantistica pubblicitaria agli affiti di immobili da parte del comune, degli ultimi mesi sono viste come il “fumo negli occhi” da parte di chi ha in pugno il partito.

Ecco Notarbartolo….

 

Mostra di più

Marco Benanti

45 anni, ex operaio scaricatore alla base di Sigonella, licenziato in quanto “sgradito” al governo americano per “pensieri non regolari”, ex presunto “biondino” dell’agenzia Ansa, ex giocatore di pallanuoto, ex 87 chili. Soggetto sgradevole, anarchico, ne parlano male in tanti, a cominciare da chi lo ha messo al mondo: un segno che la sua strada è giusta. Ha, fra l’altro, messo la sua firma come direttore di tante testate, spesso solo per contestare una legge fascista di uno Stato postfascista che impone di fatto un censore ad un giornale (e in molti hanno, invece, pensato che lo ha fatto per “mettersi in mostra”). E’ da sempre pubblicista, mai riconosciuta alcuna pratica per professionista, nemmeno quelle vere. Pensa di morire presto, ma di lui – ne è certo- non fregherà niente a nessuno. Nemmeno a lui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker