fbpx
CronachePrimo Piano

Nero Caffè, opinione pubblica divisa

Un residente: «Qui vengono a bere, a fumare e forse pure a drogarsi. Più di una volta è stato necessario l'intervento della Polizia per sedare alcune risse»

Nero Caffè, un frequentatissimo chiosco di Acireale, rischia di chiudere. Alla protesta dei giovani clienti del chiosco, seguono critiche sulle presunte brutte frequentazioni dello stesso.

Il caso

Come abbiamo visto nei giorni scorsi, il frequentatissimo Nero Caffè, chiosco di via Einaudi ad Acireale, rischia di chiudere a causa di un dubbio provvedimento dellufficio urbanistica comunale.

Sembra infatti che la struttura non abbia ricevuto dal comune una autorizzazione necessaria all’espletamento dell’attività.

Il titolare di Nero Caffè, Lucio Campione, assistito dal suo avvocato ha già presentato un ricorso straordinario al presidente della Regione Nello Musumeci.

Nei giorni scorsi numerosi clienti del Nero Caffè hanno manifestato la loro piena solidarietà a Lucio ma non tutti nella zona sembrano pensarla allo stesso modo.

Disturbo al vicinato?

Il Nero Caffè si trova in via Einaudi ad Acireale, a ridosso di piazza Biagio Catania.

La piazzetta, di giorno adibita a parcheggio, la sera si trasforma in un ottimo spazio di ritrovo per i giovani frequentatori del chiosco.

La presenza di giovani all’interno della piazzetta sembra però non essere sempre gradita dai residenti della zona.

«Molti residenti sono costretti ad evitare la piazzetta piena di ragazzacci», lamenta un commerciante della zona. «Chi abita a ridosso del parcheggio è infastidito dalla musica e dal chiasso che fanno anche fino a tarda ora, il chiosco ha creato le condizioni per tutto questo».

Il Nero Caffè è uno degli ultimi punti di ritrovo rimasti per i giovani di Acireale. Non è difficile immaginare come, sopratutto nel week-end ed in estate la piazza si trasformi in un luogo vivace ed affollato.

«Passo spesso da via Einaudi. Qui vengono a bere, a fumare e forse pure a drogarsi. Lasciano la spazzatura per strada», afferma il signor Orazio, commentando i giovani frequentatori del luogo. «Più di una volta è stato necessario l’intervento della Polizia per sedare alcune risse».

Città divisa

Sulla vicenda del Nero Caffè Acireale sembra quindi essere divisa.

Da una parte numerosi fruitori del posto e commercianti di Acireale sostengono la battaglia portata avanti da Lucio Campione.

vicenda nero cazffè

Sui social network infatti impazzano foto e commenti con l’hastag #iostoconlucio.

Per un altro verso tanti acesi si lamentano del movimento che la presenza di Nero Caffè crea nella zona di piazza Biagio Catania.

Tanti fruitori del chiosco sarebbero pronti a dimostrare come Lucio sia stato il primo ad aver combattuto contro l’inciviltà di certi clienti poco educati.

Questo però sembra non bastare a chi vorrebbe in via Einaudi silenzio e tranquillità, magari con una nuova aiuola al posto del chiosco.

In un modo o nell’altro insomma quella del Nero Caffè è una vicenda che scuote la città dalle cento campane.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker