fbpx
CulturaEventiLifeStyle

Nel Weekend: dall’immacolata alla vedova allegra

Per tradizione, ha il via proprio l'otto dicembre la ricerca per i regali, se non altro per cominciare a farsi una idea, tra le proposte dell'artigianato originali e innovative. 

Questo fine settimana è caratterizzato dalla prima della Vedova Allegra al Bellini ma si colora di festa dal giorno dell’immacolata che per tradizione vede l’inizio ufficiale delle festività natalizie.

C’è chi, fedele alle usanze, aspetta questo giorno per allestire l’albero di Natale ed entrare a buon diritto nello spirito del Natale.

Quando la festa dell’immacolata capita di venerdì, come quest’anno, è sicuramente una grande notizia per chi fa ponte, per i commercianti che restano aperti di domenica, per gli spettacoli in programma che risentiranno di un pubblico più sereno e soprattutto per i numerosi mercatini natalizi. Per tradizione, ha il via proprio l’otto dicembre la ricerca per i regali, se non altro per cominciare a farsi una idea, tra le proposte dell’artigianato originali e innovative.

Tanti gli eventi in programma per questi tre giorni di dicembre a cominciare da venerdì 8 My Favorite Things del Camillo Balcone Jazz Trio al Teatro Machiavelli alle 21:00. In collaborazione con Fondazione Lamberto Puggelli, il Festival Internazionale del Val di Noto “Magie Barocche” e l’università degli studi di Catania. Voce Laura Lo Re, pianoforte Camillo Balcone, Contrabbasso Nello Nicotra. Il Trio nasce dall’esigenza di una ricerca espressiva e creativa verso la rielaborazione di brani standards ed inediti, per approfondire l’interazione che avviene solitamente quando i musicisti si incontrano scambiando le loro esperienze.

Da non perdere Carena, progetto teatrale al Teatro Coppola di Anna di Mauro tratto dal poema Carène di Yves Bergeret per la traduzione di Francesco Marotta, con “I Carpentieri”:
Paolo Anile, Liliana Di Stefano, Francesco Gennaro, Paola Mangano, Giuseppina Radice, Francesca Rando, Rita Stivale.

Sabato 9 è un giorno ottimale per andare a vedere una mostra come quella di Vivian Maier ospitata dalla Fondazione Puglisi Cosentino. Ha fatto del mistero il suo fascino, attraverso i suoi scatti ha ridefinito se stessa e reinventato il linguaggio della fotografia.
Oltre 120 fotografie in bianco e nero realizzate tra gli anni ’50 e ’60, una selezione di immagini a colori scattate nei ’70 e alcuni filmati in super 8. Visitabile dalle 10:00 alle 20:00. Costo del biglietto 11 euro anche se sono previste delle riduzioni per alcune categorie di visitatori.

Da non perdere: Popupsicilymarket in via indaco 23 che durerà fino a domenica dalle 11:00 alle 23:00

Domenica 10 andrà in scena al Teatro Massimo Bellini la prima di La Vedova Allegra, operetta in tre atti con libretto di Vittore Leon e Leone Stein dalla commedia L’Attaché d’ambassade di Henri Meilhac e musica di Franz Lehàr.

La regia è curata da Vittorio Sgarbi. L’operetta, ambientata a Parigi, parla del tentativo dell’ambasciata Pontevedrina di far sposare la ricca vedova Hanna Glavari con il conte Danilo, sua antica fiamma. Nel frattempo si sviluppa il triangolo amoroso tra il Barone Mirko Zeta, sua moglie Valencienne e Camille de Rossillon. Hanna Glavari è rimasta presto vedova del ricchissimo banchiere di corte del piccolo stato di Pontevedro; un suo matrimonio con uno straniero provocherebbe la fuoriuscita dei milioni di dote della signora e il collasso delle casse statali. La vedova è ora a Parigi e il sovrano di Pontevedro, preoccupatissimo, incarica il proprio ambasciatore a Parigi, barone Zeta, di trovarle un marito pontevedrino.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker