CulturaEventiLifeStyleNews in evidenza

Nel Weekend: da Pirandello a Poe passando per Scarlatti

Un fine settimana da non perdere quello immaginato dall'Urlo che coinvolge i grandi maestri della letteratura in scena a teatro ma anche la grande musica

In queste settimane non è difficile imbattersi in eventi legati a Pirandello per via del centocinquantesimo anno dalla sua nascita, e in queste occasioni non posso fare a meno di chiedermi cosa ne penserebbe lui stesso se fosse vissuto tanto. Molto probabilmente ne sarebbe compiaciuto, era, come quasi tutti gli scrittori siciliani o italiani di quel periodo, un vanesio e, se dobbiamo dirla tutta, se fai lo scrittore lo fai per essere riconosciuto e ricordato, al di la di ogni falsa modestia. Non è raro che in tutto il territorio mettano in scena le sue opere (abbiamo visto i sei personaggi allo stabile) o rivisitazioni più o meno riuscite delle sue novelle. Parlando di uno dei nostri personaggi più illustri e dalla genialità impareggiabile è sempre piacevole vederlo in scena nelle sue forme più disparate e questo fine settimana è in ottima compagnia poiché lo vede in scena insieme al maestro dell’orrore Edgar Allan Poe.

Da non perdere: Ancora un Poe al teatro del Canovaccio.

Prenderà il via a Biancavilla, a partire dal mese di Ottobre, PIRANDELLO CHI, progetto di residenza artistica di CTS Centro Teatrale Siciliano, e di GRIA Teatro, centro di produzione teatrale, curato da Nino Romeo. Sabato 28 Ottobre alle 20,45 al Teatro Comunale La Fenice andrà in scena L’altro Figlio di Nino Romeo, spettacolo inaugurale del progetto, ispirato alla novella pirandelliana, con Graziana Maniscalco e la regia dello stesso Romeo. La dott.ssa Margherita Messina, Consulente alla Cultura per il Comune di Biancavilla e che sta collaborando alla realizzazione del progetto è particolarmente orgogliosa nel presentarcelo.

Una rassegna teatrale che ha per centro la letteratura di Pirandello che si concluderà presso la sala conferenza di Villa delle Favare alle ore 16 che vedrà la rappresentazione de L’uomo col Fiore in Bocca con Nino Romeo e una lectio magistralis tenuta da un professore di letteratura dell’università di Catania. Biancavilla non è nuova all’arte e al teatro, infatti nei due anni passati ci sono stati numerosi laboratori rivolti alle scuole e ai libri con autori come Cinzia Sciuto e Giorgio Cauchi. Attività che si rivolgono non solo al comune biancavillese ma a tutto il territorio limitrofo, dimostrando che si può educare alla cultura di qualità anche con mezzi economici limitati.

Da non perdere: Putia una festa e un luogo fisico e ideale da condividere, dove incontrarsi e scambiarsi i pensieri, organizzato da Villaggio Maori Edizioni in collaborazione con la Cgil di Catania, nel chiostro della Camera del Lavoro.

Tornano i concerti della domenica pomeriggio dell’associazione Prometèus al Castello di Leucatia per la direzione artistica del Maestro Domenico Famà. Ad aprire la stagione, domenica 29 alle 18:00, Les Guitares bien tempéreès con i maestri Alfredo D’Urso e Domenico Famà ad eseguire musiche di Domenico Scarlatti, Mario Castelnuovo Tedesco, Enrique Granados, Ferdinando Caruli. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

Da non perdere: La domenica del Lettore e della Lettrice dalle 12:00 in poi a Piazza dei libri in piazza Federico Di Svevia a cura dell’associazione Gammazita.

Salva

Tags
Mostra di più

Alfredo Polizzano

Siciliano di nascita in un tempo indefinito, libraio eclettico ha fatto della curiosità la sua ragione di vita e della bellezza la sua guida. Due grandi passioni professionali, i libri e il teatro, in cui la vita è l'eterno presente di un tempo che non è mai stato ma che sarà per sempre.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.