fbpx
EventiLifeStyleMusica

Nel weekend: un viaggio nel tempo dai Black Jezus a Baby Jane

Se forse è troppo presto per l'aria festiva non lo è per passare un fine settimana all'insegna dei grandi eventi

Dai Black Jezus a Baby Jane passando per il PopUp, questo è il fine settimana della notte dei musei, ormai diventato un appuntamento irrinunciabile in cui scoprire luoghi che restano aperti all’interno di dimore storiche, teatri, castelli o percorsi guidati.

Questa volta non mancano le cripte all’appello e i viaggi nella storia, nel tempo e nella fantasia. Il freddo pungente e le prime decorazioni natalizie, cominciano a far venire voglia di regali e festività accompagnate dal panico della lista dei doni.

Ma prendiamoci una pausa perché ancora c’è qualche settimana per goderci questo splendido novembre con moltissime novità in una città che più passano le stagioni più è protagonista di una rinascita culturale davvero nuova.

A cominciare da questo venerdì 17 all’insegna della musica come quella del Teatro Coppola che ospiterà Smegma Bovary. Sul palco: Emiliano Cinquerrui, Giuseppe Schillaci (synth ed egocentrismo da quattro soldi), Marcello Caudullo (chitarra e dispenser di cerotti di voltaren), Manuela Amalfitano: cori e crisi di mezz’età.

La proposta musicale continua con un altro evento da non perdere, quello a Zo centro culture contemporanee, con Reverb da Black Jezus – Relase Party @Zo. La rassegna musicale di Rivoluzione Culturale, giunta alla sua seconda edizione quest’anno propone i Black Jezus di Luca Impellizzeri (testi, voce e chitarre) e Ivano Amata (chitarre, Synth, xilofono e drum machine) che hanno l’esgenza di miscelare cantautorato folk-blues a sonorità black, e trip hop.

Sabato 18

Proseguiamo con sabato in cui l’Associazione Regionale Guide Sicilia celebra la “Notte dei Musei” del mese di novembre 2017 offrendo al pubblico, al costo simbolico di due euro, la visita guidata della Cripta di Sant’Euplio, un bene archeologico cittadino poco noto ai più.

L’iniziativa permetterà di visitare un sito che, pur seppellito nell’oscurità sotterranea, testimonia la storia della città etnea agli albori del cristianesimo catanese.

La durata della visita sarà di venti minuti a partire dalle ore 19,30. Ultimo ingresso ore 23,00. Punto di incontro: Cripta di Sant’Euplio, Via Sant’Euplio 29, Catania.

Da non perdere: Che fine ha fatto Baby Jane, spettacolo teatrale davvero imperdibile che tornerà in scena a Catania al Teatro al Piscator alle 20,30.

Di questo spettacolo ne abbiamo già parlato qualche settimana fa quando ha debuttato al teatro del Canovaccio e ne siamo rimasti entusiasti tanto da consigliarlo come evento imperdibile anche questo fine settimana. Jane, un tempo celebre bambina prodigio, ha visto svanire presto il proprio successo, superata dalla sorella Blanche che dopo essersi affermata come brillante diva ha dovuto interrompere la propria carriera a causa di un misterioso incidente d’auto.

Dopo aver passato una bella mattinata tra i colori festosi del PupUp mascket Sicily che per questa edizione in una location supersostenibile, in piazza Papa Giovanni XXIII dalle 11,00 fino alle 23,30. Durante la settimana europea della mobilità è proprio la sostenibilità il tema di questa terza edizione della stagione in cui, promettono, ci saranno tante novità con l’assodata capacità organizzativa di uno degli eventi più attesi ed ormai abituali delle domeniche catanesi e non solo.

Da non perdere: l’associazione Prometèus propone il concerto del Duo Arabesque formato dal Maestro Domenico Famà alla chitarra e dal soprano Giulia Mazzara che suoneranno al Castello di Leucatia dalle 18,00.

Tags
Mostra di più

Alfredo Polizzano

Siciliano di nascita in un tempo indefinito, libraio eclettico ha fatto della curiosità la sua ragione di vita e della bellezza la sua guida. Due grandi passioni professionali, i libri e il teatro, in cui la vita è l'eterno presente di un tempo che non è mai stato ma che sarà per sempre.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker