fbpx
CronacheNews

Nel 2015, “segregati” in casa per un temporale

Quando piove rischiano puntualmente…di restare “segregati” in casa. Accade non in Africa, succede a Catania. Periferia, San Giovanni Galermo, via del Fasano. Pur avendo segnalato ripetutamente alle autorità competenti un disagio ormai cronico nessuna soluzione vera è arrivata.

Il problema? Accumulo e ristagno d’acqua nel tratto di via del Fasano, in particolare per gli abitanti dal civico 35/G al civico 39.

Da anni, i residenti chiedono una soluzione al comune di Catania. Per adesso, sono arrivate solo promesse.

Eppure, l’avallamento della sede stradale e l’intasamento dei tombini, dovuto alla caduta all’interno di interti causata dai ripetuti lavori eseguiti per il passaggio interrato di reti di distribuzione del gas, dei telefoni, della luce elettrica, dell’acqua potabile e quant’altro, non consentono praticamente alcuna possibilità di rapido smaltimento delle acque provenienti in abbondanza dalle strade a monte.

Risultato? L’allagamento che ne deriva causa grave difficoltà di transito alle auto e impedisce ai residenti l’accesso alla pubblica via.

Pubblichiamo foto davvero emblematiche del problema. E attendiamo che dal Palazzo qualcuno risponda.

Tags
Mostra di più

Marco Benanti

45 anni, ex operaio scaricatore alla base di Sigonella, licenziato in quanto “sgradito” al governo americano per “pensieri non regolari”, ex presunto “biondino” dell’agenzia Ansa, ex giocatore di pallanuoto, ex 87 chili. Soggetto sgradevole, anarchico, ne parlano male in tanti, a cominciare da chi lo ha messo al mondo: un segno che la sua strada è giusta. Ha, fra l’altro, messo la sua firma come direttore di tante testate, spesso solo per contestare una legge fascista di uno Stato postfascista che impone di fatto un censore ad un giornale (e in molti hanno, invece, pensato che lo ha fatto per “mettersi in mostra”). E’ da sempre pubblicista, mai riconosciuta alcuna pratica per professionista, nemmeno quelle vere. Pensa di morire presto, ma di lui – ne è certo- non fregherà niente a nessuno. Nemmeno a lui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker