fbpx
BlogGoffredo D'Antona

Naufragio Migranti, recupero relitto “non fate appelli alla Procura”

Chi mi conosce sa che non sono mai stato molto tenero nei confronti della Procura di Catania. Non per prese di posizione o ideologie, men che mai per quella stupidata che gli Avvocati sono naturalmente contro i Magistrati. Ma semplicemente perché ho piacere a pensare e magari a sbagliare con la mia testa. Per quello che è il mio lavoro, e la tipologia del mio lavoro, in più occasioni non mi sono trovato d’accordo con le scelte della Procura a Catania come a Genova, come a Palermo. E l’ho sempre detto mettendoci faccia nome (…ed altro).

Condivido in pieno l’appello che il relitto della tragedia sia recuperato. Le motivazioni sono ovvie. Non penso però che questo tipo di appelli possa essere fatto nei confronti della Procura di Catania. Di una procura in genere. Già di per sè gli appelli alla Magistratura penale non mi piacciono molto. Preferisco le istanze, le denunzie agli appelli. Ma il motivo non è (solo) questo. In Italia secondo la Costituzione l’azione penale, le indagini, viene esercitata dal Pubblico Ministero. E’ lui che si assume le responsabilità delle indagini, di come verranno fatte o non fatte. E’ ovvio che non deve essere un dogma. Perché poi, come detto, le responsabilità delle indagini, se sono fatte male, se le deve assumere che li ha fatte.

La Procura di Catania ha spiegato il perchè non ritiene utile recuperare il relitto. Comunque la si vede le motivazione addotte hanno un senso. E’ una scelta investigava anche se riguarda una immane tragedia, e onestamente non vedo come il recupero del relitto darebbe ulteriori spunti investigativi. Sono carrette del mare, immatricolate chissà dove, e gli eventuali diari di bordo (dubito che esistano) sarebbero assolutamente inaffidabili. I responsabili di quella morte sono gli schiavisti del nuovo millennio e la normativa europea ed italiana. Lasciamo stare altri soggetti, in primis, la nave che ha cercato di dargli soccorso.

Perdonatemi il cinismo, ma meglio un soccorso non perfetto da parte di chi non è un professionista, che un non soccorso magari dovuto alla paura di un processo penale.

La nave va recuperata ma dal Governo Italiano e dall’Europa.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker