NewsSocial

Natale al Palo… su facebook

Scatta il countdown: tra 7 giorni è Natale!

Dovremmo essere tutti più buoni nell’attesa del bambinello sceso sulla Terra per salvare il genere umano dal peccato, ma ancora non siamo entrati in pieno spirito. Ho scritto “spirito natalizio”? Beh, per quello dobbiamo aspettare il 21 dicembre con la riapertura del Mr Hyde in via Santa Filomena! Entra schizzando tra i posti più alti della nostra classifica settimanale Massimo Picone che con il suo post ha riacceso la speranza dei reietti, come la scrivente, che hanno dovuto rinunciare alla propria vita sociale durante il lungo periodo di chiusura per restyling del noto locale.

massimo-picone2

Sarà un evento necessario per i catanesi se si considera il “Natale al Palo” installato in Piazza Vincenzo Bellini. Continua a salire Maridea Marletta che con il suo post ha reso perfettamente l’idea di cosa sia.

maridea-marletta

Torna nella nostra classifica il sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo che continua a scendere per i suoi errori maldestri: con la scelta di un cipresso, albero da camposanto, al posto del classico abete,  voleva per caso rappresentare la morte delle speranze dei cittadini nisseni? Solidarizziamo quindi con Sergio Cirlinci e con i cittadini che hanno portato all’attenzione, non solo sui social, i macabri stilemi di un sindaco dal cuore emo.

sergio-cirlinci

L’installazione siciliana più bella, ad oggi, l’ha postata nei propri spazi social il sindaco di Pachino Roberto Bruno con il quale ci complimentiamo per essere riuscito a dare un senso a questo Natale con originale grazia e semplicità fortemente evocativa.

roberto-bruno

Una posizione speciale spetta a Fabio Liggeri il volontario catanese in missione umanitaria che con il video del saluto dei bambini  postato sulla sua pagina “Viaggio Ergo Sum” ha reso i catanesi orgogliosi di lui.

fabio-liggeri

Direttamente dal set di “Amor Gitano”, il consigliere Lanfranco Zappalà, colto dall’irrefrenabile desiderio di anticipare di ben dieci giorni gli auguri di Natale per poter esprimere un pensiero che forse avrà capito solamente lui, rimane stabile tra i posti più bassi della nostra classifica.

lanfranco-zappala

D’altronde, scrivere è un’arte. E ce lo insegna ogni giorno Mario Barresi, giornalista de “La Sicilia”, tra le migliori penne presenti sul territorio regionale siciliano. Con il suo lungo post rivolto a Dino Giarrusso, rivendicando un’inchiesta da lui condotta sulla Firmopoli a Siracusa, ha dato quella lezione di deontologia che speriamo possa tornare utile al recidivo. Già la settimana precedente, nel servizio andato in onda l’11 dicembre a Le Iene Show che riprendeva l’inchiesta condotta da Alberto Cambera sullo scambio di voti ad Acicastello, è stato trasmesso il servizio pubblicato dalla nostra testata senza mai citarla. Eh caro Dino, se ti servono inchieste nuove e in esclusiva, basta una chiamata. Perché questo atteggiamento non è da iena, ma da sciacallo.
Un sentito ringraziamento a Mario Barresi, sul podio della classifica “Chi sale e chi scende su fb” di questa settimana.

Tags
Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.