fbpx
Cronache

Nascondeva un’arma giocattolo con vere cartucce

Nella mattina del 16 luglio personale della Squadra Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha denunciato in stato di libertà il pregiudicato ventenne S.C.C. , per il reato di detenzione illegale di arma alterata e di munizionamento di arma comune da sparo.

I fatti hanno avuto luogo intorno alle 07.30, quando i poliziotti delle motovolanti, a seguito di un’attività informativa, hanno appreso che presso l’abitazione dell’uomo, ubicata nel quartiere di Trappeto Nord, era detenuta illegalmente un’arma.
Sul posto, gli agenti hanno effettuato una perquisizione domiciliare nel cui corso, abilmente occultata, hanno rinvenuto una pistola marca BRUNI mod. 92.

Sebbene l’arma fosse stata originariamente un giocattolo, presentava tutte le caratteristiche tecniche dell’arma modificata: infatti, era stata privata del “tappo rosso” che caratterizza le armi giocattolo e presentava la canna presumibilmente trasformata, tanto che al suo interno si trovava incastrata una cartuccia.

Di fronte all’evidenza dei fatti, S.C.C. ha ammesso di aver acquistato la pistola in un’armeria del quartiere Barriera e di averla fatta modificare da un individuo del quale, però, non ha rivelato l’identità.

In un appartamento attiguo all’abitazione del soggetto e a lui in uso esclusivo, peraltro occupato abusivamente, all’interno di un foro praticato nel bagno sono state rinvenute altre 4 cartucce, verosimilmente calibro 22.

Armi e munizioni sono stati sequestrati e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, anche per i dovuti accertamenti balistici.

 

foto dimostrativa

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button