fbpx
News in evidenzaSport

Nasce la grande sinergia e collaborazione tra Catania calcio a 5 ed il metodo FMS

Futuro, sviluppo e progetto. La Catania Calcio a 5 non si ferma, ma soprattutto non lascia nulla al caso. Dopo la prima settimana di lavoro ecco il battesimo al Palanitta per i test atletici e fisici grazie alla collaborazione nata quest’anno con l’FMS metodica di valutazione funzionale del movimento che consente di limitare gli infortuni di stagione e migliora le prestazioni del singolo atleta.

“Siamo molto felici di aver sposato il progetto della Catania Calcio a 5 – afferma il dott. Lo Reil nostro è una metodologia particolare che consente di fare uno screening scientifico del movimento individuando i punti deboli della muscolare o della postura del singolo giocatore. Anche un top club come il Bayern di Guardiola ha sposato il nostro metodo. Una valutazione funzionale per intervenire in maniera preventiva sulla massa muscolare di movimento soprattutto dove riscontriamo carenze. Questo riduce i rischi anche dell’infortunio ma non solo riesce anche a migliorare le prestazioni atletiche dell’atleta”

Questa mattina come dicevamo primi test e primi responsi consegnati poi allo staff di mister Ferrara e al preparatore Pricoco. Questo permetterà di stilare un programma individuale o di gruppo votato ad alleggerire i carichi sviluppando poi la forza che aumenta sicuramente le prestazioni.

“Avere come partner la metodica dell’FMS – chiosa il vice presidente Tardo – è motivo di vanto. Stiamo consegnando al mister dei test e dei dati interessanti e funzionali per la stagione. Come società non stiamo lasciando nulla al caso e questo quid in più serve ad impreziosire il lavoro che verrà fatto durante la stagione.”

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.