fbpx
NewsPolitica

Musumeci presidente, si spacca il centrodestra

Musumeci presenta ufficialmente la sua candidatura e il centrodestra si spacca a suo sostegno. Saltate quindi le primarie del centrodestra dopo diversi tira e molla, Musumeci e il suo movimento #Diventeràbellissima inizia il suo percorso verso le elezioni regionali di ottobre.

“Avevamo proposto le primarie, e avevamo raccolto anche le firme, ma non siamo stati ascoltati, adesso avviamo un percorso comune, siamo uniti e speriamo che anche gli altri esponenti del centrodestra ci seguano” ha dichiarato l’ex sindaco di Catania Raffaele Stancanelli, che fin dall’inizio ha appoggiato la corsa di Musumeci.

Con l’ex eurodeputato si schiera anche Vincenzo Gibiino, ex coordinatore di Forza Italia in Sicilia e attuale componente del coordinamento nazionale del partito di Berlusconi. “Gianfranco Miccichè in questi mesi è stato titubante, prima le primarie, poi no. Dice di avere un candidato suo per risollevare la sorti della Sicilia, ma poi dice di non averlo – afferma Gibiino – Non possiamo perdere tempo, la Sicilia va salvata subito”.

Con Musumeci si schiera anche Noi con Salvini e il Movimento  nazionale siciliano autonomista

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button