fbpx
PoliticaPrimo PianoRegionali 2017

Con Musumeci ad Acireale anche Catanoso: autocritica e frecciate a D’Agostino

Il tour dei comitati elettorali di Nello Musumeci parte da Acireale

Il tour dei comitati elettorali di Nello Musumeci parte da Acireale dalla sede di corso Umberto.

Il candidato alla presidenza del centrodestra sferza il colpo, in casa, al podestà acese il deputato Nicola D’Agostino «La sicilia ha subito per 5 anni uno dei peggiori governi nella storia della autonomia siciliana – afferma – Crocetta si è rivelato impresentabile ma la responsabilità non può ricadere solo su di lui ma su tutto il Pd ed i suoi alletati: Sicilia Futura, Sicilia Democratica. Due volte abbiamo presentato la mozione di sfiducia che non è stata votata da questi personaggi intenti a lottizzare molliche di potere»

A sostenere Musumeci ad Acireale c’è anche Forza Italia: l’europarlamentare Salvo Pogliese, l’onorevole Marco Falcone e persino il deputato nazionale Basilio Catanoso.

Catanoso e Musumeci insieme forzatamente mettono da parte le animosità reciproche senza, certo, risparmiarsi qualche frecciatina: come quando manca il volume al microfono del deputato forzista e Musumeci si sente in dovere di dire scherzosamente “non sono stato io”. E se Catanoso si sofferma a sottolineare gli errori del passato compiuti dal centrodestra, anche Musumeci fa autocritica «il centrodestra, in questi anni, è stato soltanto un foglio di carta intestata. Assente alle ultime elezioni comunali di Palermo e a quelle di Messina, assente anche 5 anni fa alle regionali (quando fu ancora Musumeci a competere contro Crocetta NdR). La vittoria del 61 a 0 ci ha fatto perdere la testa ora dobbiamo avere l’umiltà di dirlo».

Un pubblico composto soprattutto dagli ex storici An di Acireale apre questo appuntamento elettorale: a fare gli onori di casa Gianluca Cannavò ma c’è anche l’ex sindaco Nino Garrozzo. Presenziano alcuni candidati dell’area acese: Santo Primavera che farà la sua parte candidandosi con Roberto Lagalla, l’ex vice sindaco di Aci Catena Giovanni Grasso che non ha ancora ufficializzato la candidatura ma a passi veloci va verso questa direzione. C’è anche Fratelli d’Italia con il coordinatore provinciale Manlio Messina e Dario Fina protavoce del territorio delle Aci, li accompagna il candidato FdI il consigliere comunale di Catania Carmelo Nicotra.

 

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button