fbpx
GiudiziariaNewsNews in evidenza

Muos, il Cga rigetta la richiesta della sospensiva. L’ordinanza completa

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa ha rigettato la richiesta della sospensiva, richiesta dall’Avvocatura dello Stato, che chiedeva di produrre una mail della US Navy che paventava la necessità di eseguire opere di manutenzione e verifica dell’impianto MUOS. Rispetto a questa richiesta, il CGA fa rilevare che questo rientra nelle competenze del custode nominato nell’ambito del sequestro penale cui competono proprio i poteri di conservazione e manutenzione.

Secondo il Consiglio, “a fronte degli ultimi accertamenti […] l’integrazione della verificazione-il pregiudizio allegato non pare attuale”. Inoltre, il sequestro preventivo disposto dal giudice penale “rende provvisoriamente intagibile la situazione, precludendo il prodursi dell’effetto ripristinatorio”.

Non ci sono quindi i presupposti per procedere alla sospensiva. “E’ una grande passo avanti –  dichiara Nello Papandrea, legale No Muos – una vittoria di chi ci ha lavorato e dei nostri tecnici. E soprattutto, vuol dire che le nostre idee sono legittime”.

Rimane in ogni caso invariata la data dell’8 luglio che porterà ad una decisione definitiva da parte del Cga in merito all’appello proposto dal Ministero della Difesa.

ordinanza cga muos

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker