fbpx
Cronache

Motta Sant’Anastasia: pusher in smart working stanato dai “Lupi”

Manette serrate per il giovane pusher, Biagio Davide Di Grazia, di Motta Sant’Anastasia, già collocato ai domiciliari per reati precedenti, legati, sempre, allo spaccio di stupefacenti. Lo spacciatore, di 21 anni, però, non si è dato per vinto: all’interno della sua abitazione di via Del Risorgimento, continuava a cedere lo stupefacente.

Messo alle strette consegna solo una parte della marijuana posseduta in casa

Di Grazia, messo alle strette dalla presenza dei Carabinieri, pronti per la perquisizione, consegna, spontaneamente, un barattolo di vetro. All’interno, trovati i primi 120 grammi di marijuana suddivisa in 12 bustine di plastica. Ma il giovane occultava ulteriori 25 grammi della medesima sostanza, scovata, da uno degli operanti, all’interno di un mobile della camera da letto, insieme a 2 bilancini di precisione. La droga è posta sotto sequestro, mentre, l’arrestato permane agli arresti domiciliari.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker