fbpx
ObituaryPrimo Piano

Morti l’ex vicesindaco di Bronte e la moglie stroncati dal Covid19

Il destino, dopo una vita passata insieme tra gioie e dolori, li ha strappati alla vita contemporaneamente. È la storia dell’ex vicesindaco di Bronte Gaetano Bonina 84 anni e della moglie Carmela Gulino 78.

Entrambi positivi al virus e ricoverati nel reparto Covid dell’ospedale Garibaldi di Catania, sono morti a pochi minuti di distanza l’uno dall’altro.

A ricordarli l’attuale sindaco della città dell’oro verde, anche uno dei focolai siciliani, Pino Ferrarello: «Un uomo buono, capace ed intelligente. Un abile rivale ed un leader di cui il nostro paese sentirà la mancanza. Quando arrivai a Bronte con Gaetano ci siamo conosciuti subito. Eravamo in due partiti diversi, -lui comunista, io democristiano- ed entrambi eravamo pienamente convinti delle nostre idee.

«Era un impiegato modello -conclude il primo cittadino- uno di quelli che semmai arrivava in anticipo al lavoro, ma mai in ritardo. Lo ricordo caratterizzato da grande buonsenso e grande disponibilità. Ci uniamo tutti al dolore della famiglia».

Gaetano Bonina, fervore comunista a Bronte, ricoprirì l’incarico di vicesindaco dopo la nomina di Mario Zappia nel 1997.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button