fbpx
GiudiziariaNews

Morte di Nicole, chiesto il rinvio a giudizio

Catania –  I Pm Alessandra Tasciotti e Angelo Brugaletta hanno chiesto nuovamente il rinvio a giudizio per quattro persone per la morte della piccola Nicole Di Pietro, deceduta il 12 febbraio 2015 poco dopo la nascita nella clinica Gibiino, mentre era in corso il trasferimento in ambulanza in un ospedale di Ragusa.

La Procura ha ribadito la richiesta al Gup Alessandro Ricciardolo durante l’udienza preliminare di oggi. Quattro le richieste di rinvio a giudizio: per la ginecologa Maria Ausilia Palermo, difesa dall’avvocato Paolo Spanti, il neonatologo Antonio Di Pasquale, rappresentato dal penalista Walter Rapisarda, e l’anestesista Giovanni Gibiino, difeso dall’avocato Piero Granata, indagati per omicidio colposo; e per l’ostetrica Valentina Spanò difesa dall’avvocato Carmelo Peluso, per false attestazioni.

Una, invece, la richiesta di archiviazione, quella per il direttore sanitario Danilo Audibert, assistito dal penalista Sergio Ziccone, inizialmente indagato per favoreggiamento personale.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button