fbpx
CronacheNewsNews in evidenzaPolitica

Mobilità, a bordo del Librino Express con Bianco e la Giunta – VIDEO

L’appuntamento era fissato alle dieci in punto in piazza Duomo. Con qualche minuto di ritardo, il Librino Express è partito alla volta dell’omonimo quartiere periferico di Catania con a bordo una comitiva a dir poco eterogenea: l’intera Giunta comunale capeggiata da Enzo Bianco, dirigenti burocratici, giornalisti, fotografi e operatori di ripresa. Una specie di crash test (senza crash, grazie al cielo) per la linea che – a partire dal 18 settembre – collegherà il centro della città a Librino e viceversa, passando per il parcheggio scambiatore dell’aeroporto. A descrivere la traiettoria e gli orari del Librino Express è lo stesso sindaco Bianco nell’intervista realizzata a bordo.

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=Dn6dr7NU4j0&feature=youtu.be” width=”500″ height=”300″]

Pervenuta circa venticinque minuti dopo in viale Grimaldi, l’Amministrazione ha in un primo momento verificato lo stato di avanzamento dei lavori di costruzione di un fabbricato che sorgerà accanto all’oratorio Giovanni Paolo II, il cui finanziamento (poco più di 500.000 euro derivanti del Pon Sicurezza per lo sviluppo – Obiettivo convergenza 2007/2013) era stato recuperato pochi mesi fa da Bianco con una missione apposita al Ministero dell’Interno. La nuova struttura, che dovrà essere pronta alla metà del prossimo settembre, verrà destinata alle attività dell’oratorio, guidato con coraggio da suor Lucia.

Poco dopo la giunta si è radunata in una sala dell’oratorio preparata per l’occasione. Nel suo intervento introduttivo, Bianco ha assicurato che l’esecutivo cittadino continuerà a riunirsi nei quartieri una volta al mese. Poi ha illustrato la delibera oggetto della discussione: un progetto mirato alla nascita – a Librino – dell’orto urbano più esteso d’Italia (su un terreno grande cinque volte il parco Gioeni e otto volte il giardino Bellini, da circa 45/50 ettari).

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker