fbpx
Cronache

Missione Salute, a Catania visite gratuite per i meno abbienti

Missione Salute, a Catania visite e screening gratuiti per chi ha difficoltà economiche.

Gli ambulatori mobili del progetto ‘Missione Salute’ delle Misericordie d’Italia sosteranno oggi e domani, 24 e 25 maggio, in piazza della Repubblica, con il patrocinio del Comune di Catania, per offrire visite mediche e screening gratuiti a chi vive in condizioni di forte disagio socio-economico e in situazione di estrema marginalità.

I servizi sociali dell’amministrazione comunale, che ha anche concesso suolo pubblico e gruppo elettrogeno, hanno indirizzato diverse persone in difficoltà verso l’ambulatorio che ha già registrato un importante riscontro nell’attività di assistenza.

Il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore Giuseppe Lombardo hanno raggiunto le postazioni e incontrato i referenti del progetto: Alfredo Di Stefano, presidente delle Misericordie della provincia di Catania, Giovanni Bertuna, coordinatore della Provincia per l’area emergenza, Maria Luisa Parisi, delegata per le attività degli ambulatori.

Volontari, medici ed infermieri si sono messi a disposizione della collettività per tutta la mattinata e lo saranno ancora questo pomeriggio, dalle 15 alle 20.30, e domani dalle  9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 20.30.

Le visite mediche comprendono controlli generici ma anche cardiologici e dermatologici, e inoltre screening (test HIV ed Epatite), cure di base infermieristiche, informazioni e assistenza di base.

Il progetto, che rientra nella più ampia azione “Links” finanziata dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, ha l’obiettivo di contrastare il fenomeno della non inclusione sociale seguendo l’esempio messo in atto dal Papa  in occasione della prima “Giornata mondiale dei Poveri”, quando ha fatto allestire ambulatori mobili in Piazza San Pietro per aiutare le persone impossibilitate ad accedere alle cure mediche.

La Missione Salute,  partita nei mesi scorsi da Sanremo, ha attraversato l’Italia per approdare in Sicilia con tappe a Catania e, dal 31 maggio all’1 giugno, a Palermo.

E.F.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.