fbpx
GiudiziariaNewsNews in evidenzaSenza categoria

Cara di Mineo: la Procura chiede il rinvio a giudizio per 11 persone

Catania – La Procura di Caltagirone ha chiesto il rinvio a giudizio di undici indagati accusati di avere “acquisito in modo diretto o indiretto la gestione e il controllo delle cooperative sociali presenti nel territorio di Mineo e di lavori e servizi pubblici affidati dal Comune alle cooperative sociali riconducibili all’ex presidente del consorzio Sol Calatino, Paolo Ragusa, nel periodo compreso tra l’ottobre 2013 e agosto 2015“.

L’udienza è stata fissata dal Gip per il prossimo 5 aprile.

Il provvedimento è stato emesso dal procuratore Giuseppe Verzera e dal sostituto Anna Andreatta a conclusione di un’articolata attività d’indagine condotta da carabinieri della sezione di Polizia giudiziaria della Procura di Caltagirone.

I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione a delinquere, concussione, corruzione, abuso d’ufficio e falso.

Tra gli indagati, oltre Paolo Ragusa, con ruoli di vertice in diverse cooperative sociali, anche il sindaco di Mineo, Anna Aloisi.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker