fbpx
Cronache

Minacciava di morte l’ex compagna incinta, in manette 26enne

Sottoposto ai domiciliari un giovane di 26 anni con l’accusa di maltrattamenti.

La Procura della repubblica di Catania ha ottenuto gli arresti domiciliari per un giovane di cui sono state rese note solo le iniziali, G.S. Il provvedimento è scattato in seguito alle accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate nei confronti della giovane compagna 25enne. Le indagini hanno fatto emergere una realtà fatta di soprusi e violenze fisiche.

“Qui comando io e devi fare quello che dico io!”

L’uomo, ossessionato dalla gelosia, era diventato un vero e proprio “marito-Padrone” al punto da compromettere la tranquillità psicologica della donna. “Qui comando io e devi fare quello che dico io!”, questo il vergonoso promemoria che non smetteva mai di ripeterle.Come se non bastasse, periodicamente era solito picchiare in modo violento la giovane donna al punto da causarle seri traumi.La donna, come dimostrano vari referti, era finita più volte al pronto soccorso che le diagnosticava “multiple ecchimosi agli arti inferiori e superiori”, e “dolorabilità alla mobilizzazione del rachide cervicale, dolorabilità alla palpazione del braccio sinistro”.

Nemmmeno l’allontanamento volontario dell’uomo è servito a farle tirare un sospiro di sollievo. Gravida, con un altra bimba e lasciata senza mezzi di sostentamento, veniva lo stesso minacciata di morte. Anche davanti alla figlia.

Fortunatamente gli inquirenti hanno messo la parola fine al suo calvario.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button