fbpx
GiudiziariaNews

Minaccia strage in Tribunale dopo i pignoramenti alla sua azienda, fermato Rosario Puglia

Ha in più circostanze minacciato di conseguenze gravi l’Ufficiale Giudiziario presente presso l’azienda per eseguire dei pignoramenti, non nascondendo livore e frustrazione neanche dinanzi ai Carabinieri della Stazione di Linguaglossa. Subito dopo i noti fatti di Milano, all’inizio del mese di Giugno, ha minacciato di compiere una strage al Tribunale di Catania.

Per tali motivi, Rosario Puglia classe ’47, noto imprenditore di vini di Linguaglossa, è stato arrestato nel pomeriggio del 24.09.2015 dai Carabinieri della locale Stazione in esecuzione di ordinanza del G.I.P. presso il Tribunale di Catania e ristretto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button