fbpx
Cronache

Minaccia di morte ai Carabinieri per difendere il fratello

Succede alla Caserma di Piazza Dante che il familiare di un detenuto perde la testa aggredendo i militari

Minaccia di morte e aggredisce violentemente i Carabinieri per difendere il fratello che sta per finire in carcere.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato 33enne catanese

Pierpaolo Accardi aveva aspettato fuori dalla caserma dei Carabinieri insieme ad altri aprenti. Aspettavano l’uscita per traduzione in carcere del fratello Menedetto Maicol Accardi. Questo si trova in arresto su ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il G.i.p. del Tribunale ha ordinato la sua traduzione per attività investigative nell’operazione Eredità.

Pierpaolo Accardi ha visto nel cortile interno della caserma i militari che eseguivano l’ordine. Irritato inveiva con veemenza contro di solo minacciandoli ripetutamente di morte. I tentativi di riportare la calma non sono stati efficaci. Infatti l’esagitato opponeva resistenza violenta ai militari. Questi quindi lo hanno identificato e arrestato. Dopo una notte trascorsa in camera di sicurezza ha l’oblico di dimora come ha deciso il giudice per direttissima.

A.P.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker