fbpx
CronacheSenza categoria

Minacce e lesioni a pubblico ufficiale, denunciato 18enne

Denunciato anche un 26enne per fuga e resistenza alle forze dell'ordine

Continuano ad aumentare, di giorno in giorno, le denunce per i trasgressori delle restrizioni nazionali e regionali in merito al contenimento del contagio Coronavirus.

In particolare, nella giornata di ieri, un uomo di 26 anni è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Infatti durante il servizio di ronda notturna, le volanti avrebbero incrociato lo scooter con a bordo il 26enne in Via F.Vivaldi verso le ore 2:00 di notte.

Avvistate le forze dell’ordine l’uomo ha deciso di darsi alla fuga, accelerando la velocità.

L’individuo, inoltre, avrebbe abbandonato la moto per proseguire la sua fuga, correndo a piedi e buttandosi da un muro, che aveva scavalcato, alto circa 6 metri facendosi parecchio male.

Atterrato al suolo, l’uomo, è stato prontamente bloccato dalle forze dell’ordine.

Denunciato per violazione del provvedimento, di cui all’art 650 del Codice Penale, in materia del contenimento al contagio da Covid-19 e per resistenza a pubblico ufficiale è stato, successivamente, trasportato presso il Policlinico Universitario.

Ma la nottata non sembra essersi conclusa per la Polizia.

Infatti, al pronto soccorso un giovane di 18 anni stava litigando violentemente con gli operatori sanitari.

Al fine di ripristinare la pace, sono intervenute le forze dell’ordine che, però, sono state aggredite violentemente dal giovane, insieme ai sanitari stessi.

Infatti, la diagnosi dei poliziotti è grave, entrambi hanno riportato lesioni e in un caso la prognosi è superiore ai 30 giorni.

Sul giovane, condotto in caserma, pendono le denunce per resistenza, lesioni, violenza e minacce a pubblico ufficiale.

G.G.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker