fbpx
CronacheNews

Minacce e aggressioni al centro, blitz dei carabinieri contro i “bulli” VIDEO

Catania – I carabinieri di Catania stanno eseguendo un provvedimento cautelare nei confronti di tre giovani resisi responsabili di rapina, minaccia lesioni personali e violenza privata. Le indagini traggono origine da plurime denunce di ragazzi che asserivano di essere stati malmenati ed aggrediti nel centro storico, durante una sera di dicembre 2014. Successivamente, sono state diverse le aggressioni segnalate con lo stesso modus.

La gang che colpiva al centro storico, formata anche da minorenni, era unita dalla passione per il lato violento delle arti marziali e tendevano ad appropriarsi soprattutto soldi e cellulari di ultima generazione, nello specifico interesse di imporre il proprio predominio sui più deboli.

Luogo di “caccia” del branco, le strade centrali della città, come via Etnea, piazza Teatro Massimo e la Villa Bellini.

Sono quindi scattati i provvedimenti cautelari per i gemelli Saro e Marcello Di Scanno e per Stefano Consoli. Per i tre è stato imposto il divieto di allontanarsi dalla proprio abitazione dalle 21 alle 6, salvo eccezioni decise dall’autorità giudiziaria.

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=K_T-ty-sUEA&feature=youtu.be” width=”500″ height=”300″]

foto siciliainsogno.it

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button